HomeLive Sound LightLive Sound Light - SpecialMIR Tech 2022, una scommessa vinta con una fiera sold out
mir tech 2022 recap

MIR Tech 2022, una scommessa vinta con una fiera sold out

Scommessa vinta da MIR Tech e Live You Play 2022, che portano a casa un risultato sorprendente con il pieno di fiducia per i prossimi anni e relative edizioni a venire.

Diciamo la verità, per quanto si sia trattato del ritorno della più importante fiera italiana – e anche una delle più in vista in Europa – dedicata a tecnologie audio, video, luci e broadcast per concerti, spettacoli ed eventi, aleggiava qualche timore fino al primo giorno di apertura.
Come avrebbe reagito il pubblico? Gli specialisti del settore sarebbero tornati ad affollare il salone espositivo e i padiglioni dei grandi palchi?

Ebbene, dopo quello che si è visto dal 27 al 29 marzo scorso possiamo affermare con assoluta certezza che i dubbi si sono dissolti velocemente, perché MIR Tech 2022 ha avuto grande affluenza di visitatori e tutto ha funzionato alla perfezione.
Un successo anche a fronte della nuova strategia di concentrarsi esclusivamente sul pubblico professionale, per innalzare il numero di presenze profilate e di alto livello.

Un vero e proprio “sold out”

Tutti i 5 padiglioni non solo si sono riempiti di persone durante tutti e tre i giorni, ma anche di entusiasmo e vivacità. Una sferzata di ottimismo che in questo periodo è oro colato e fa ben sperare sia per le edizioni future, sia per lo stato generale di salute del settore dell’entertainment, assai gravato da due anni di stop per la pandemia.

Oltre alla grande area espositiva che ha ospitato le migliori novità tecnologiche – e anche prodotti già sul mercato con i quali si era entrati finora difficilmente in contatto per ovvi motivi – c’è stato l’atteso ritorno del format Live You Play, che tra i vari palchi allestiti ne ha messo in prima linea uno speciale, uno stage robotizzato con un fronte di 48 metri, il più grande da loro mai montato in una fiera, sul quale si sono alternati 57 tra live e virtual show.

mir tech 2022

Le due novità principali

In più quest’anno il MIR ha portato con sé due gradite novità, quella del Contest Colonne, che con 150 sessioni di ascolto ha permesso a tutti di testare e confrontare vari impianti audio a colonna, e poi gli spazi dedicati all’audio immersivo, che rappresenta sicuramente una delle strade principali per il futuro del recording e della riproduzione sonora.

Il nostro contributo come media partner

In fiera c’eravamo anche noi di Musicoff, che come media partner ufficiali dell’evento abbiamo realizzato non solo una serie di articoli informativi, ma anche dei piccoli video di “recap” delle giornate vissute al MIR.

Dal nostro punto di vista, con i nostri occhi e la nostra esperienza, possiamo affermare che questo MIR Tech 2022 è stato decisamente entusiasmante e siamo felici di aver visto un appuntamento così importante per il nostro Paese tornare ottimamente “in pista”.

Le opinioni dei professionisti

Abbiamo chiesto ai referenti di alcuni brand e distributori presenti in fiera di lasciarci una loro dichiarazione, così da avere anche il loro prezioso e stimolante punto di vista.
Li riportiamo qui sotto in ordine alfabetico di azienda. Ma prima di tutto il parere di Gianni Fantini, ideatore del Live You Play:

Sono molto soddisfatto di questa edizione, sia per il coraggio dimostrato da alcune aziende che per l’affluenza, nettamente superiore alle aspettative di tutti. Il programma che abbiamo presentato era vario ed ha riscosso commenti molto positivi dagli addetti intervenuti e questo ci stimola ad alzare l’asticella per il prossimo anno. (Gianni Fantin, LYP)


Siamo stati orgogliosi di aver partecipato al MIR Tech e Live You Play 2022 e di aver iniziato quest’anno con una fiera italiana, perché l’Italia è la nostra casa.
L’attenzione, l’interesse ed il coinvolgimento dei partecipanti verso FBT e le novità presentate sono stati altissimi, e si è palesata tutta la voglia, l’entusiasmo e la necessità di ripartenza, dopo due anni molto difficili per tutti gli attori di questo mercato.
Una possibile proposta, per gli anni a venire, è trovare una formula che consenta agli impianti di suonare all’aperto, in modo da rendere più palesi le prestazioni e più percettibili le qualità degli stessi.
Visto il buon risultato di questa edizione, l’auspicio per il prossimo futuro è che ci possa essere un sempre più ampio coinvolgimento di tutte le aziende del settore, perché c’è bisogno dell’apporto e dell’entusiasmo di tutti. (Gianluca Cesarii, FBT)


L’esperienza del MIR/LYP è stata estremamente positiva, seppur in una versione ridotta rispetto alle edizioni precedenti per cause che tutti ben conosciamo, l’affluenza è stata ottima ed i commenti positivi non si sono sprecati.
Dopo due anni così profondamente negativi per tutto il settore poter tornare a contatto tra fornitori e clienti è stata una boccata d’ossigeno ed un sentore di normalità, che tanto è mancata. Il format LYP, vero tratto distintivo rispetto alle altre fiere di settore, si rivela per l’ennesima volta vincente avendo avuto una grande affluenza in tutti e 3 i giorni e l’inserimento dell’audio immersivo, con tre competitor di alto profilo, è stata sicuramente una bella spinta e ben ricevuta dal pubblico.
Il mio augurio per le edizioni a venire è che i fornitori tutti tornino con forza perché, visti i risultati ottenuti quest’anno, sono i nostri stessi clienti a chiederlo. Come Joint Rent non vediamo l’ora e sono sicuro che non siamo gli unici. (Andrea Fantini, Joint Rent)


È stata l’edizione del forse, una scommessa contro gli eventi, le aspettative catastrofiche, alcuni colleghi che si tiravano indietro.
Noi ci abbiamo creduto con tutto noi stessi e siamo andati avanti, non puoi chiedere a un Mercato di ripartire con fiducia se non investi tu per primo, puntando sul successo del ritorno alla normalità. È stata l’edizione della sorpresa, premiati, come siamo stati, dall’incredibile pubblico professionale che è venuto con entusiasmo a visitare la Fiera.
Live You Play e MirTech hanno offerto tanti nuovi spunti, sono convinto che col contributo dei colleghi che questa volta hanno passato di mano, le prossime edizioni cresceranno ancora. (Davide Buonasorte, Prase Media Technologies)


La fiera MIR-Tech 2022 è stato un momento importante per rivedersi e riprendere la fiducia nelle attività del nostro settore.
Abbiamo visto entusiasmo e la voglia di ripartire con l’obiettivo di ritornare ai livelli di business dell’era pre-covid.
Volti comunque sorridenti, interesse verso le nostre soluzioni audio e video, curiosità positiva e ottimismo. Abbiamo soprattutto verificato un forte interesse verso le soluzioni più innovative, come l’audio immersivo.
Il nostro appuntamento LYP2022 con la dimostrazione in anteprima per l’Italia del sistema L-Isa L-Acoustics Immersive Sound Art ha avuto successo, con un forte interesse da parte di Sound Engineers e di aziende del settore della produzione di spettacoli.
Ciò dimostra che ci sono grandi possibilità di crescita del nostro mercato, in particolare le applicazioni innovative con tecnologie di nuovo formato. (Francesco Coppari, Sisme)


Siamo molto soddisfatti, per tutto lo staff Yamaha questa edizione è andata oltre le aspettative.
Il mercato ha dimostrato tanta voglia di ripartire, l’affluenza è stata continua, in generale si è riusciti a offrire un’importante offerta di tecnologia nonostante i pochi espositori e gli spazi ridotti.
Si è anche instaurato un clima collaborativo tra competitor, che ringraziamo per aver creduto con noi a questo evento. Nonostante la complessità del momento, in cui tutti siamo irrimediabilmente coinvolti, abbiamo davvero realizzato qualcosa di buono.
La scommessa Audio Immersivo AFC4, tema molto innovativo quanto ostico, è stata sicuramente vincente: abbiamo stupito il pubblico e raccolto molto interesse. L’area Live si è riconfermata punto centrale della manifestazione, quest’anno con un format migliorato grazie al contributo di tutti i partecipanti.
Ringraziamo l’organizzazione MIR e soprattutto Gianni Fantini con lo staff Live You Play per tutto l’aiuto e le soluzioni proposte.
Stiamo già studiando qualche sorpresa per la prossima edizione, noi ci saremo. (Roberto Rinaldi, Yamaha)

Indice degli articoli pubblicati

Per chi vuole approfondire anche post-fiera ecco l’elenco completo degli approfondimenti pubblicati sul nostro portale:

Promuovi la cultura e goditi contenuti esclusivi

Musicoff Patreon

Instagram

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter