Intervista a Seby Burgio, talento italiano del piano jazz

Intervista a Seby Burgio, talento italiano del piano jazz

Incontriamo il bravissimo pianista jazz Seby Burgio, giovane (classe 1989) e dotato di un grande talento che lo ha portato ad essere uno dei musicisti più richiesti sulla piazza.

L'incontro di Burgio con la musica si svolge in tenerissima età, ha infatti soli 4 anni quando inizia a mettere le mani sui primi strumenti. Dalle pentole di casa passa ben presto, grazie ai genitori, a una prima batteria giocattolo, che però come sentirete non farà una fine molto fortunata...
Ma per fortuna c'è il pianoforte dietro l'angolo e il piccolo Seby ne è immediatamente conquistato, un amore a prima vista e continuato nel tempo attraverso vari tipi di studi uniti a una passione viscerale per il jazz.

È così che arriva ai suoi primi traguardi, vincendo borse di studio, come quella per i seminari estivi della Berklee College of Boston, e premi che lo portano anche a incidere un album per la prestigiosa etichetta italiana Philology Records. Il disco ha un titolo coraggioso, Giant Steps, e lo incide insieme ad altri due grandi musicisti italiani, Massimo Morriconi, il bassista di Mina, e Massimo Manzi, un nome di grande caratura della batteria jazz italiana.
Fondamentale sarà inoltre il suo incontro con una regina del piano jazz quale Rita Marcotulli.

È lui stesso oggi a parlarcene, nella video intervista condotta da Thomas Colasanti.

In questa occasione, Seby Burgio è seduto di fronte a uno dei digital piano ultimi nati in casa Yamaha, marchio con cui collabora attivamente. Si tratta del P-515, proprio lo strumento di cui vi abbiamo parlato ultimamente nel bel video test a cura di Luciano Zanoni.

È infatti l'occasione di scoprire qual è il rapporto diretto tra un bravo musicista e lo strumento su cui poggia le mani per creare la propria musica. Strumenti che Seby ha usato e usa in tantissime registrazioni per molti artisti e anche nel suo repertorio personale, come nel progetto Urban Fabula, formato da Alberto Fidone al contrabbasso e Peppe Tringali alla batteria e che nei prossimi mesi ci riserverà delle grandi sorprese!

Ovviamente vi sarete accorti che durante l'intervista c'è un brano suonato da Burgio. Non vi preoccupate, sappiamo quant'è frustrante non poter ascoltare un brano musicale per intero ed è per questo che vi proponiamo anche il video della sua performance.
Anche perché, la Musica è sempre la cosa più importante e Seby su questo dimostra al 100% il suo valore.
Buon ascolto!

Per conoscere più da vicino il talento italiano, collegati ora al sito ufficiale di Seby Burgio.


Commenta