HomeStrumentiStoriaLa Musica Bizantina nel Medioevo, un’introduzione

La Musica Bizantina nel Medioevo, un’introduzione

Primo appuntamento sul versante Orientale: la Notazione Musicale Bizantina!

Quando nell’anno 476 d.C. si conclude la lunga parabola dell’Impero Romano, di certo non possiamo dire la stessa cosa sulla sua controparte orientale. Infatti l’Impero Romano d’Oriente avrà un altro millennio da godersi.

Nei manuali scolastici, quando si fa riferimento a questo Impero, non troviamo scritto l’appellativo “romano”, bensì “bizantino”. Tuttavia quando si affronta un argomento del genere va tenuta in forte considerazione l’eredità culturale tramandata. L’Impero Bizantino con capitale Costantinopoli rappresenta l’antica cultura romana. Vi è quindi una evidente continuità culturale col mondo Latino, e di conseguenza anche Greco.

Fatte queste doverose premesse possiamo passare alla Musica “bizantina”.

Musica che arriva da est

Come potete immaginare non sappiamo granché di questo mondo sonoro, ma considerando quanto detto fino ad ora sulla musica Greca e Romana possiamo quantomeno immaginarci il bagaglio che questo Impero ha conservato. Infatti molta della cultura teorica musicale greca si è tramandata ad Oriente.
Così come molti strumenti, che mentre sul versante Occidentale son caduti nel dimenticatoio, qui hanno continuato a far parte del cerimoniale di corte.

In ogni caso l’argomento di questo primo appuntamento si concentrerà sulla notazione musicale bizantina.

Non so se ricordate, ma due episodi fa avevamo parlato della nascita della scrittura musicale. In particolare con riferimento ai Neumi, quelli strambi segni che diverranno le note moderne.
Sul versante Occidentale hanno iniziato a spuntare attorno al IX secolo, in epoca Carolingia. Bene, oggi avremo modo di vedere come pure ad Oriente presso i Bizantini si formi nel medesimo periodo un tipo di scrittura non del tutto diversa dai neumi. Mi riferisco alla notazione Ecfonetica.

Per magnanimità vi lascio qui sopra due immagini (cliccate su di esse per ingrandirle) per confrontare i due sistemi. Per tutto il resto vi invito calorosamente a visionare il video.

>>> VAI ALL’INDICE DELLE PUNTATE <<<