HomeRecording StudioRecording Studio - NewsKali Audio sfida il mercato dei monitor sotto i 500 euro
kali audio lone pine

Kali Audio sfida il mercato dei monitor sotto i 500 euro

Con la serie Lone Pine, Kali Audio vuole offrire la migliore alternativa per i monitor da studio a costo abbordabile.

Dopo aver visto alcuni mesi fa le nuove serie Independence, Kali Audio ripropone la stessa formula 2nd Wave per i due modelli LP-6 ed LP-8 della serie Lone Pine, diffusori da studio attivi con street price davvero alla portata di tutti e che sono stati migliorati sotto ogni punto di vista prestazionale: minore rumore di fondo, ottimo livello di uscita, ampia risposta in frequenza e bassa distorsione.

Kali Audio LP-6 LP-8 Lone Pine

Trasparenza e accuratezza

I monitor da studio della serie Lone Pine sono progettati per sentire ogni dettaglio del mix, innanzitutto con un risposta in frequenza estesa, che secondo i dati di targa arriva in basso fino a 37Hz per il modello LP-8 (39Hz l’LP-6).

A parte questo dato (interpretabile con maggiori specifiche a questo link), la cosa più importante è che i progettisti Kali Audio si sono impegnati ad ottenere una risposta più neutra possibile dello spettro sonoro a disposizione, senza eccessive “coloriture” che potrebbero falsare i nostri mixaggi/ascolti.

Kali Audio LP-6 LP-8 Lone Pine

Ascolti a tre dimensioni

La guida d’onda dei monitor da studio della serie Lone Pine assicura che la direttività dell’altoparlante sia uniforme in tutta la sua risposta in frequenza. Inoltre, è calibrata in modo che la potenza sonora dell’altoparlante aiuti a percepire il suono sempre con grande precisione.

In termini pratici, ciò significa che stiamo sentendo tutti i dettagli spaziali nella registrazione che permettono al nostro cervello di collocare gli elementi nello spazio.
Si tratta di una sensazione più naturale e realistica, un livello di dettaglio che rende più facile prendere decisioni critiche, oltre a rendere questi monitor piacevoli da ascoltare in generale.

La potenza del “motore”

Kali Audio definisce la distanza d’ascolto come la distanza massima alla quale gli altoparlanti possono suonare continuamente a 85 dB mantenendo 20 dB di headroom dinamico.
Questo significa che in qualsiasi punto all’interno di quella distanza di ascolto, è possibile ascoltare per lunghi periodi di tempo al volume di riferimento, e i picchi momentanei arriveranno chiaramente e con una distorsione minima.

I bassi sui monitor della serie LP sono forniti da magneti e bobine più grandi di altri diffusori comparabili presenti sul mercato. Questo conferisce una risposta dei bassi più accurata ed estesa, che al contempo non è spinta in modo artificioso, per essere sempre sicuri di star ascoltando i bassi reali delle nostre tracce.

I limitatori posti a protezione impediscono che una tensione dannosa raggiunga i driver, quindi non c’è mai il rischio di far “saltare” gli altoparlanti, speaker che peraltro sono stati aggiornati permettendo un’uscita superiore di 3 dB.

Entrambi i modelli usano 40W per il tweeter, a cupola morbida da 1″. L’LP-6 usa 40W per il woofer da 6,5 pollici e l’LP-8 usa 60W per il woofer da 8 pollici. Abbiamo quindi una potenza totale di 80W per l’LP-6 e di 100W per LP-8.
La biamplificazione è in classe D, oramai una classe decisamente evoluta sia dal punto di vista del pilotaggio che da quello della qualità e linearità d’ascolto.

Kali Audio LP-6 LP-8 Lone Pine

Un facilissimo posizionamento

La posizione di un diffusore in uno spazio può cambiare drasticamente la sua risposta in frequenza. Un diffusore posizionato contro un muro o su una scrivania suonerà molto diverso da un diffusore posizionato su un supporto, anche in uno spazio ben trattato.
Superfici dure come le pareti, i piani delle scrivanie e le console di registrazione possono cambiare la risposta alle basse frequenze del monitor e degradare la chiarezza generale del suono.
Fortunatamente, la maggior parte delle posizioni comuni sono abbastanza prevedibili e facilmente correggibili.

Il team di Kali ha messo a punto l’EQ perimetrale presso i The Village Studios di Los Angeles, ed ha elaborato delle impostazioni di compensazione – che trovate sul retro del diffusore – per aiutarci a ottenere il suono ottimale a seconda di dove sistemiamo i diffusori.
In combinazione con i trim LF e HF, tutto ciò assicura che i diffusori suonino al meglio indipendentemente dalla stanza in cui stiamo mixando o da dove sono posizionati.

Kali Audio LP-6 LP-8 Lone Pine

Reflex anteriore a basso rumore

La porta anteriore dei monitor fa in modo di poterli utilizzare in piccoli spazi anche se posizionati vicini alle pareti. Allo stesso tempo, il rumore è stato portato a livelli inudibili.
Nella maggior parte dei condotti, infatti, l’aria esce a velocità diverse da diversi punti dell’apertura, creando “turbolenze” rumorose. È ciò che si definisce “chuffing“, un suono che oscura i dettagli della gamma bassa.

Assicurare che tutta l’aria lasci il condotto alla stessa velocità vuol dire mantenere il basso pulito, d’impatto e privo di rumore extra.

Kali Audio LP-6 LP-8 Lone Pine

Connessioni facili

LP-6 e LP-8 hanno entrambi ingressi bilanciati XLR e TRS e un ingresso RCA sbilanciato.
L’ingresso RCA può essere impostato su una sensibilità di -10 dBu quando si utilizzano dispositivi consumer come il jack per cuffie di un laptop o di uno smartphone.

Maggiori informazioni attraverso il distributore ufficiale Mogar Music.

Ultimo video pubblicato

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter