HomeRecording StudioRecording Studio - DidatticaUn taglio netto alle frequenze basse problematiche

Un taglio netto alle frequenze basse problematiche

Oggi continuiamo a parlare di equalizzazione delle tracce audio, toccando un argomento delicato, l'uso dell'high pass filter, anche chiamato low cut.

Oggi continuiamo a parlare di equalizzazione delle tracce audio, toccando un argomento delicato, l’uso dell’high pass filter, anche chiamato low cut.

A cosa serve? È presto detto, si tratta di un taglio piuttosto netto sulle basse frequenze, solitamente posto vicino ai limiti dello spettro audio, che elimina la porzione di suono che non ci è utile e causa anzi spesso rimbombi indesiderati.
Ovviamente, detta così è in parole assai povere, anzi, poverissime, ecco perché gli abbiamo dedicato un video di più di 20 minuti, per capire come effettuare quest’operazione rispettando la natura del brano musicale su cui stiamo operando.

Ogni strumento avrà infatti dei parametri diversi e delle necessità artistiche da rispettare, per cui il nostro workflow pur imponendoci l’utilizzo di alcuni filtri, allo stesso tempo obbliga a scegliere i tagli con grande attenzione. Il risultato darà un mix più pulito, una maggiore headroom, un suono migliore per dirla arrivando dritti al punto.

Una direzione univoca sui settaggi per tutti i fonici probabilmente non c’è, dipende anche dalla vostra tecnica di mix. Nel video seguente vi espongo la mia visione personale (in parte, è chiaro che altri aspetti da risolvere sono una realtà oggettiva).

Ultimo video pubblicato

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter