David Sylvian - Secrets Of The Beehive

David Sylvian - Secrets Of The Beehive
Più che un semplice cantante Sylvian (Ex Japan) è un artista a 360°, promuove, come dice lui stesso, Un'esplorazione sonora interiore, è vicino al cinema ed alla fotografia è autore infatti di numerose mostre fotografiche e performance multimediali in genere. La sua voce profonda lo rende ideale sia per le musiche oniriche di Ryuichi Sakamoto, con il quale infatti collabora in numerosi lavori, sia nelle colonne sonore di film quali Furyo, per non tralasciare la stupenda Forbidden Colours presente tra l'altro nel disco in questione. Quando, nel 1987, da' alle stampe Secrets Of Beehive, Sylvian è ormai una delle figure più prestigiose della colta scena inglese. Nel disco vengono messe in musica alcune delle sue poesie che in casi come September, Orpheus, The Devil's Own, Waterfront, raggiungono vette poetiche altissime con una espressività malinconica ed introspettiva. Nello stesso periodo l'autore scrive un libro di poesie e si occupa della realizzazione di KYN, un balletto opera di Gary Abis, famoso coreografo di danza moderna per il quale firma tutte le musiche. In questo disco ogni suono, ogni parola, ogni singolo pensiero viene distillato con un rigore scrupoloso, Sylvian si accerchia tra l'altro di musicisti di grandissimo spessore nel giro del Rock d'avanguardia: David Torn, Danny Thompson, Robert Fripp, lo stesso Sakamoto a cui accennavamo prima e che aveva conosciuto durante le riprese di Merry X-Mas Mr e con lui collabora anche in un film di Nagisa Oshima dal titolo Lawrence, il cui tema principale è Forbidden Colours dal piacevole sapore orientale, ormai diventato un classico, viene firmato dai due insieme a David Bowie. Senza dubbio vale la pena di assaporare questo piccolo capolavoro... magari nelle ore notture ^_^
  • September
  • The Boy With A Gun
  • Maria
  • Orpheus
  • The Devil's Own
  • When Poets Dreamed Of Angels
  • Mother And Child
  • Let The Happiness In
  • Waterfront
  • Forbidden Colours
  • Casa discografica: Virgin
    Anno: 1987