Yamaha TransAcoustic Guitar

Yamaha TransAcoustic Guitar

Al Musikmesse 2016, Yamaha ha proposto una chitarra acustica molto particolare, dotata di quella  tecnologia proprietaria denominata TransAcoustic, già comparsa in precedenza su una serie di raffinati pianoforti ibridi della casa dei tre diapason.

Il nostro Alessandro Teruzzi ha provato in fiera la TransAcoustic Guitar, in compagnia di Massimo Morandi di Yamaha Music Europe Branch Italy, il quale ha descritto ai nostri microfoni l'architettura di questa originale tecnologia al servizio del chitarrista acustico: la finalità è arricchire il suono emesso dallo strumento con una porzione di ambiente e un effetto di modulazione come il Chorus. Un attuatore installato sulla superficie interna della parte posteriore della chitarra funge da diffusore degli effetti e vibra in risposta alle vibrazioni delle corde; le vibrazioni dell'attuatore vengono poi trasmesse al corpo della chitarra, e il musicista percepisce un suono proveniente dalla buca impreziosito dagli effetti di riverbero e Chorus.

Yamaha TransAcoustic Guitar

Per la prova, abbiamo impiegato il modello LS-TA, ma è disponibile anche la variante LT-TA, dotata di un body leggermente più profondo: le finiture disponibili per le due chitarre sono il Vintage e il Brown Sunburst. L'elettronica della TransAcoustic Guitar è completata da un pickup pietroelettrico al ponte, per l'impiego come anche chitarra elettrificata, mentre i controlli comprendono un terzetto di potenziometri rispettivamente per selezionare e al contempo dosare l'intensità dei due algoritmi di riverbero/Chorus, più un controllo del volume per il segnale convogliato all'uscita jack dello strumento; l'alimentazione nella TransAcoustic Guitar è fornita da una coppia di batterie di tipo AA inserite in uno slot dedicato, posto accanto all'uscita jack.

Yamaha TransAcoustic Guitar

Per altre informazioni sulla TransAcoustic Guitar e su tutti gli altri strumenti Yamaha presentati all'ultimo Musikmesse, vi suggerisco di visitare il sito internet della divisione italiana del marchio nipponico.