La tecnica di microfonazione Mid Side

La tecnica di microfonazione Mid Side

Si fa spesso molta confusione sul cosa sia un segnale stereo, il segnale è si generato da due sole forme d'onda ma contiene al suo interno informazioni relative a 3 fonti principali di suono: il centro, il sinistro ed il destro, qualora stessimo ascoltando da due casse frontali, mentre in cuffia, attraverso una trasformazione e microfonazione apposita, si riesce a codificare anche informazioni relative al dietro, sopra e sotto, ma noi non ci occuperemo di sound 3d ed olofonia in questo video.

Quello di cui invece parleremo è la famosa registrazione MS o Mid Side, ossia come poter, attraverso l'uso di due microfoni a condensatore o valvolari, registrare le informazioni L+R (Side) e Center (Mid).
Non confondiamo l'acronimo con Mono e Stereo!

Questo sistema di registrazione ci darà il vantaggio di avere un recording fedele ed avvolgente, rispetto la semplice registrazione Mono con un singolo microfono. Avremo quindi una percezione migliore della distanza e un'accurata localizzazione nello spazio. È in genere utilizzata su strumenti acustici come le chitarre, un quartetto, o la batteria.
Fu inventata da un ingegnere, Alan Blumlein, Inglese nel 1931 che lo soprannominò Binaural Sound, ora conosciuto più semplicemente come Stereo. Inventò altre grandi soluzioni di registrazione negli anni fino alla sua morte nel 1942.

Come registrare quindi con il sistema Mid Side?

Innanzitutto ci occorrono 2 microfoni, meglio se identici, ma per il nostro esperimento andranno bene anche diverse tipologie, che siano comunque a condensatore o valvolari e che abbiano la possibilità di avere un pattern configurabile con figure Cardiode, Omni e figura 8.
Nel caso potremmo anche utilizzare un microfono condensatore con figura cardioide fissa ed un microfono condensatore con possibilità di split in figura 8.

Io ho utilizzato due comunissimi AKG C414 XLS avendo cura di sovrapporli con due aste e ruotando di 45° quello superiore. Il mic sottostante è stato configurato in modalità cardioide, quello sopra ruotato in modalità figura 8. Ho collegato poi i due microfoni ad un preamplificatore MICO della Audient per poi mandare il segnale nella scheda audio.
I due microfoni a condensatore necessitano di un preamplificatore per poter essere alimentati con la 48V. Alcune schede audio possono loro stesse alimentarli e preamplificarli come ad esempio la RME UCX o UFX che sto utilizzando nel test.

La tecnica di microfonazione Mid Side

Apriamo la nostra Daw, in questo caso Studio One 3, ed iniziamo a registrare una parte di chitarra acustica. Una volta terminato ci ritroveremo con due tracce che chiameremo per una questione di organizzazione, Mid e Side.

La traccia Side registrata con il mic configurato in figura 8 dovrà essere doppiata su una nuova traccia. Ora le due tracce Side verranno panpottate una a destra ed una a sinistra. Nella traccia sinistra apriamo il plugin Mixtool che ci consentirà di invertirla di fase. Creiamo un Bus dove inserire queste due tracce o linkiamo i due canali in modo da pilotarli contemporaneamente.
Ora siamo in grado di dosare il segnale Mid all'interno del segnale Side ed ottenere così una registrazione stereo manipolabile in fase di Mix.

Nei prossimi tutorials ci occuperemo anche di altre tecniche di microfonazione e di come utilizzare il sistema Mid Side sulle tracce audio stereo in fase di mix e mastering.

Non dimenticate di iscrivervi sul mio canale youtube per essere aggiornati in tempo reale sulle nuove release, i nuovi tutorial e lezioni gratuiti. Continuate a seguirmi ovviamente su MusicOff.

INDICE DELLE LEZIONI

Jurij Gianluca Ricotti

Official Website

JGR Studios

Facebook Page

La tecnica di microfonazione Mid Side