HomeStrumentiChitarra - Recording & SoftwareGuida all’uso dei driver ASIO per la chitarra elettrica: configurazione e alternative
asio driver

Guida all’uso dei driver ASIO per la chitarra elettrica: configurazione e alternative

I driver ASIO facilitano l'uso e la registrazione della chitarra elettrica con il computer grazie alla bassa latenza, leggi la guida completa per saperne di più.

I driver ASIO (acronimo di Audio Stream Input/Output) sono un’interfaccia di comunicazione tra il software audio che utilizziamo e la scheda audio del computer. Questi driver consentono un’alta velocità di trasferimento dati tra il software e la scheda, riducendo così la latenza audio e migliorando la qualità del suono, motivo per cui sono stati ampiamente utilizzati ad esempio nell’home recording.

Per suonare la chitarra elettrica collegata al computer utilizzando i driver ASIO, è importante avere una scheda audio compatibile e seguire alcuni semplici passaggi per configurare correttamente i driver e il software di registrazione.
In primis, scaricare e installare i driver ASIO appropriati per la scheda audio in uso, questo si può fare sul sito web del produttore. Non sempre questi però sono resi disponibili (anche se ad sono casi assai rari sui prodotti di ultima generazione), motivo per il quale sono nati i driver ASIO4ALL di cui parleremo più avanti.
In seguito, si deve collegare la chitarra elettrica al computer utilizzando un cavo audio adeguato e aprire il software selezionando nelle preferenze i driver ASIO come predefiniti.

Una delle ragioni principali per utilizzare i driver ASIO, come suddetto, è che forniscono una latenza inferiore rispetto ai driver standard, questo fa si che l’esperienza di suonare e registrare la chitarra elettrica collegata al computer sia più precisa e soddisfacente.
Tuttavia, è importante notare che alcuni software di registrazione potrebbero non essere compatibili con i driver ASIO o potrebbero richiedere configurazioni aggiuntive per funzionare correttamente.

Storia dei driver ASIO

I driver ASIO sono stati inventati negli anni ’90 dalla azienda tedesca Steinberg Media Technologies GmbH per migliorare la qualità del suono e la latenza audio nei sistemi di registrazione audio digitale.
Prima dell’invenzione dei driver ASIO, le schede audio utilizzavano i driver di sistema standard che avevano una latenza più elevata e una minore velocità di trasferimento dati, il che rendeva difficile suonare in tempo reale e registrare la musica con un alto livello di precisione.
Chiaramente oggi anche i driver forniti dai produttori hanno capacità di bassa o bassissima latenza, ma non è stato sempre così.

Inoltre, i driver ASIO hanno permesso una maggiore compatibilità tra diverse schede e software di registrazione audio, anch’esso fattore non certo scontato anni fa.

Inizialmente, i driver ASIO erano disponibili solo per sistemi Windows, ma successivamente sono stati sviluppati anche per MacOS. Ancora oggi, sono ampiamente utilizzati nell’industria musicale e nella registrazione audio professionali.

In sintesi, l’invenzione dei driver ASIO ha rappresentato un passo importante nello sviluppo della tecnologia audio digitale e ha permesso una maggiore libertà creativa ed una maggiore qualità del suono, specialmente per chi utilizza strumenti che necessitano di una bassa latenza.

asio asio4all

Passi fondamentali per usare i driver ASIO con la chitarra

Premettiamo che ogni scheda audio ha le sue caratteristiche hardware/software e il suo sistema di routing, spesso proprietario del marchio o addirittura progettato per una serie di modelli specifici, quindi per ovvie ragioni alcune opzioni dovrete scoprirle secondo la benedetta (ma mai abbastanza ascoltata) regola del RTFM (Read The Fucking Manual).

In generale, per suonare la chitarra elettrica collegata al computer utilizzando i driver ASIO, è necessario seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Assicurarsi di avere una scheda audio compatibile con i driver ASIO. La maggior parte delle schede audio professionali supportano i driver ASIO, ma alcune schede audio integrate potrebbero non essere compatibili.
  2. Scaricare e installare i driver ASIO appropriati per la scheda audio in uso. I driver possono essere scaricati dal sito web del produttore della scheda audio, se disponibili.
  3. Collegare la chitarra elettrica al computer utilizzando il cavo audio adeguato (a seconda degli ingressi sulla vostra interfaccia).
  4. Aprire il software che si desidera utilizzare e selezionare nelle preferenze i driver ASIO come driver audio predefinito (in alcuni casi, potrebbe essere necessario riavviare il software audio perché le modifiche abbiano effetto).
  5. Regolare i livelli di ingresso nella scheda audio e nel software per evitare distorsioni o sovraccarichi.
  6. Iniziare a suonare e registrare la propria musica!
asio asio4all

Problematiche comuni con i driver ASIO

Ci sono alcune problematiche comuni che possono verificarsi quando si utilizzano i driver ASIO, tra cui:

  1. Incompatibilità del software: alcuni software di registrazione audio potrebbero non essere compatibili con i driver ASIO o potrebbero richiedere configurazioni aggiuntive per funzionare correttamente. È importante verificare che il software sia compatibile con i driver ASIO prima di utilizzarlo.
  2. Latenza audio elevata: se i driver ASIO non sono configurati correttamente, la latenza audio (misurata in millisecondi) potrebbe essere elevata, il che può rendere difficile suonare la chitarra elettrica in tempo reale. Cerca l’impostazione (Buffer Size) e setta il valore più basso che però non causi problemi di prestazioni.
  3. Distorsione del suono: i driver ASIO possono causare distorsioni del suono se i livelli di ingresso audio non sono regolati correttamente. È importante assicurarsi che i livelli di ingresso audio siano impostati correttamente sia nella scheda audio che nel software di registrazione.
  4. Errori nell’installazione dei driver: in alcuni casi, i driver ASIO possono non essere installati correttamente, causando problemi di funzionamento del software. Si consiglia in tal caso di fare una pulizia approfondita del disco e provare nuovamente l’installazione o cercare sul sito del produttore eventuali guide ai problemi (troubleshooting).
  5. Conflitti tra driver di sistema e driver asio: se si ha più di una scheda audio installata nel proprio computer, è possibile che ci sia un conflitto tra i driver di sistema e i driver ASIO, il che può causare problemi di funzionamento. Assicuratevi che la scheda non in uso sia disabilitata. Si può anche provare a reinstallare uno dei driver o seguire le istruzioni della scheda audio per gestire le priorità.
  6. Mancanza di sonoro su altre applicazioni: quando si utilizza un software con i driver ASIO, questo ha esclusivo accesso al dispositivo audio proprio per evitare problemi di latenza. Ciò significa che altre applicazioni non possono accedere al dispositivo audio contemporaneamente, e quindi non producono suoni. A volte si può ovviare a questo gestendo gli ingressi della scheda o con un un software esterno di routing audio per indirizzare il segnale delle varie applicazioni verso diversi dispositivi audio.
asio asio4all

Ci sono alternative valide ai driver ASIO?

I driver ASIO sono ancora considerati uno standard nell’industria musicale e nella registrazione audio professionale, in quanto forniscono una latenza audio inferiore rispetto ai driver di sistema standard e una maggiore velocità di trasferimento dati tra il software e la scheda audio.
Negli anni sono state sviluppate delle alternative ai driver ASIO che hanno il potenziale di offrire performance migliori o funzionalità aggiuntive.

La tecnologia WDM (Windows Driver Model), ad esempio, è una tecnologia di driver di sistema per Windows che include un’interfaccia ASIO incorporata. A differenza dei driver ASIO tradizionali, i driver WDM permettono una maggiore flessibilità nella configurazione delle schede audio e nell’utilizzo di più schede audio contemporaneamente.

Arriviamo a quanto abbiamo nominato all’inizio, ovvero gli ASIO4ALL: sono stati creati dal programmatore tedesco Michael Tippach e consentono la compatibilità con moltissime applicazioni anche usando schede che non hanno driver ASIO specifici.
Sono scaricabili direttamente dalla rete e vengono ovviamente aggiornati periodicamente per implementare nuove funzioni, compatibilità e risolvere eventuali bug.

Chiariamo comunque che oramai la quasi totalità dei produttori fornisce i propri driver ASIO con le schede, quindi i casi in cui si sia costretti a ricorrere a questi driver generici sono decisamente più rari.

Altre novità tecnologiche che stanno emergendo sono l’utilizzo dei driver ASIO nel cloud, per cui gli utenti possono accedere alle schede audio del proprio computer in remoto attraverso una connessione internet, oppure l’uso di schede audio con tecnologie di elaborazione del suono integrate, per effettuare modifiche in tempo reale, senza la necessità di utilizzare software esterni.

In generale, mentre i driver ASIO rimangono una scelta popolare ed affidabile per la registrazione audio professionale, ci sono alternative che possono offrire performance migliori o funzionalità aggiuntive, nonché ovviamente, quanto rilasciato dagli stessi produttori di interfacce audio.
È importante valutare le proprie esigenze e fare delle prove per scegliere la soluzione più adatta.

Promuovi la cultura e goditi contenuti esclusivi

Musicoff Patreon

Instagram

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter