L'inarrestabile ascesa di Peter Frampton

L'inarrestabile ascesa di Peter Frampton

Al numero uno in classifica sale per la prima volta "Frampton Comes Alive", il nuovo disco dal vivo del cantante/chitarrista inglese Peter Frampton.

Compagno di classe di David Bowie, Frampton (nel 1969) ha dato vita insieme a Steve Marriott (degli Small Faces) agli Humble Pie, una band di rock blues che ottiene discreto successo negli Usa. A San Francisco, poi, il nome degli Humble Pie e quello di Frampton, in particolare, si ritagliano un posto speciale nel cuore degli appassionati tanto che proprio al Winterland (il locale tanto amato dai musicisti hippie della città californiana) Peter decide di registrare il suo album dal vivo.

Pubblicato nel gennaio del 1976, il disco parte subito bene e una volta raggiunta la prima posizione in classifica ci rimane per 10 settimane, stazionando poi almeno un altro anno nelle prime 40 posizioni. Finisce per vendere 16 milioni di copie diventando il quarto album live della storia.

"Baby I Love Your Way" e soprattutto "Show Me The Way" sono i brani di maggior successo del disco. In entrambi, Frampton utilizza il "talk box", un effetto che applica alla chitarra ma che viene pilotato da un tubo di plastica che il cantante tiene in bocca e che modifica il suono dello strumento a seconda di come apre e chiude la cavità orale. E che, anche per questo, dà a volte la sensazione che la chitarra stia parlando...

Seguici su Jam TV