Creiamo un riff sul basso con le pentatoniche

Creiamo un riff sul basso con le pentatoniche

Continuiamo il percorso iniziato nell'articolo precedente per suonare le scale pentatoniche in modi fuori dall'ordinario. Per assimilare bene la scala vi consiglio di creare delle linee di basso: limitarsi agli esercizi vi farà rimanere in superficie quando invece bisogna andare a fondo, e il modo migliore è fare qualcosa di creativo con l'argomento che si studia.

Ad esempio:

Creiamo un riff sul basso con le pentatoniche

Si sceglie una tonalità (in questo caso MI), una delle diteggiature studiate (corda a vuoto) e poi si comincia a improvvisare un po', cercando di dare un senso musicale a ciò che si sta suonando. La linea dell'esempio 5 è solo una delle tantissime idee che si possono creare; prendetela come spunto per poi inventarne delle vostre, cambiando anche tonalità e velocità.
Questo vi aiuterà a stimolare la creatività e ad essere veloci nel creare dei riff.

Ora immaginate una struttura di 4 battute in cui eseguite la linea di basso nelle prime tre e delle variazioni nell'ultima, come nell'esempio successivo:

Creiamo un riff sul basso con le pentatoniche

Utilizzate le vostre idee sostituendo il vostro riff con quello scritto nell'esercizio, ricordando che lo scopo principale di ogni bassista è accompagnare a tempo e con gusto. Anche per ciò che riguarda gli assoli, non si può essere dei bravi solisti se non si è capaci di accompagnare un brano... quindi vi consiglio di dedicare molto tempo a studiare l'accompagnamento, dato che quasi sempre è la cosa che ai bassisti si richiede di più.

Altra cosa molto importante, ascoltate i brani in cui la pentatonica ha un grande peso. Ad esempio, come non pensare a "Sir Duke" di Stevie Wonder? Credo che sia uno degli esempi più belli di come si usa la pentatonica: la parte centrale dell'unisono ha frasi costruite con questa scala e ha una musicalità pazzesca. Comunque, troverete tanti altri esempi in moltissimi brani, ad esempio dei Led Zeppelin, Rage Against The Machine ecc.