Yamaha CLP 585 premiato per il design

Yamaha CLP 585 premiato per il design

La serie Yamaha CLP è da sempre un punto di riferimento nel mercato dei pianoforti digitali di fascia alta, a quanto pare non solo grazie alle proprie caratteristiche sonore o tecniche. Il modello di punta infatti, il CLP-585, ha ricevuto il premio "German Design Award 2017": la giuria della competizione internazionale ha selezionato questo modello per la sezione "Special Mention".

Yamaha CLP 585 premiato per il design

Per la verità non è la prima volta che questa categoria di strumenti Yamaha riceve un premio per il proprio design: in passato questi strumenti sono stati vincitori del Good Design Award nel 2014, del Kids Design Award nel 2015 e del Red Dot Design Award – Design del prodotto sempre nel 2015.

Il CLP-585 racchiude in sé tutta l'esperienza di Yamaha nella produzione di strumenti digitali che riproducano fedelmente l'esperienza musicale dei migliori pianoforti acustici. Già a partire dall'aspetto esteriore si nota la grande personalità dello strumento, che richiama in tutto e per tutto un verticale acustico, ma addentrandosi nei dettagli tecnici se ne scopre il reale valore.
Grande attenzione è stata posta in fase di progettazione su tutti gli aspetti chiave dello strumento.

La qualità della tastiera NWX è di assoluto riferimento: i tasti in legno presentano un rivestimento in avorio sintetico, mentre la meccanica interna è dotata di scappamento, pesatura graduata su tutta l'estensione e un sistema di contrappesi utile per migliorare la suonabilità a basse dinamiche.

Yamaha CLP 585 premiato per il design

Il motore sonoro non è certo da meno. Sono presenti due timbri principali di Grand Piano: l'acclamato CFX, campionato dallo strumento di punta della produzione di gran coda Yamaha, dal suono potente, brillante, moderno, e il Boesendorfer Imperial Gran Coda, dal timbro più caldo, profondo, adatto ad un repertorio più classico.

Le 88 note sono campionate singolarmente, e la lunghezza di campionamento è largamente superiore ai modelli precedenti; la polifonia è di 256 note, ed è presente l'algoritmo VRM (Virtual Resonance Modeling) dedicato alla riproduzione delle risonanze tipiche del pianoforte. Anche il sistema di amplificazione integrato è stato del tutto riprogettato per tutta la gamma, e per il 585 consiste in due set da 3 altoparlanti ciascuno, abbinati ad una Speaker Box nella parte bassa dello strumento che funge da cassa di risonanza.

Il CLP-585 rappresenta l'esempio più evidente della cura che Yamaha mette nei propri prodotti, non solo dal punto di vista sonoro ma anche estetico. 

Dopotutto, anche l'occhio vuole la sua parte, no?

Gabriele Agosta

Yamaha CLP 585 premiato per il design