Proviamo il potente echo/delay Strymon Volante

Proviamo il potente echo/delay Strymon Volante

Finalmente abbiamo messo le mani sullo Strymon Volante, ultimo nato in casa Strymon per quanto riguarda le repliche dei suoni di echo analogico.

Presentato durante il NAMM del 2019, il Volante ha fatto subito parlare di sé per le sue molteplici doti che lo pongono ai vertici del catalogo del fortunato marchio californiano.

Lo strizzare l'occhio ai vecchi echo analogici - e il nome "Binson Echorec" risuona sicuramente nell'aria - è abbastanza palese, a partire dalla possibilità di selezionare molteplici (virtuali) testine, controllate in maniera totalmente indipendente esattamente come sulle macchine vintage.

Il generoso pedale ha davvero molteplici controlli ed è dotato di un preamplificatore a JFET che aiuta ad ottenere un segnale particolarmente corposo e caldo, compresa una certa saturazione dal sapore analogico.
C'è più uno spring reverb integrato, che aumenta le doti di tridimensionalità del suono.

Il tutto ovviamente trae comunque vantaggio dall'altissima tecnologia digitale di Strymon (il processore è un DSP Sharc), un vero leader del settore, che quindi permette sia di gestire i suoni con dei preset di memoria, sia di avere le funzionalità delle porte MIDI e USB e molto altro ancora.

Ma bando alle ciance, ascoltiamo grazie alle mani del sempre ottimo Giacomo Pasquali e per ogni altra informazioni contattate il distributore italiano Backline.


Commenta