Riders on the Storm dei Doors raccontata da Ray Manzarek

Riders on the Storm dei Doors raccontata da Ray Manzarek

La performance che vi proponiamo oggi vede Ray Manzarek, membro degli indimenticabili The Doors, raccontarci la genesi di uno dei capisaldi della band, la celeberrima "Riders on the Storm".

Il pezzo fa parte di uno degli album capolavoro del gruppo californiano, "L.A. Woman", realizzato pochi mesi prima della scomparsa di Jim Morrison. "Riders on the Storm" rappresenta uno dei momenti più sperimentali dell'album (nel quale prevale una distinta matrice blues), grazie agli effetti sonori di tempesta di sottofondo, al vibrato della chitarra di Robby Krieger ma soprattutto al sapiente utilizzo del piano Fender Rhodes da parte del tastierista.

Il quale, proprio seduto all'amato strumento, ci racconta in questo video come naque questa canzone così particolare e così popolare. Lui e gli altri si trovavano al loro studio di registrazione, il "The Doors Workshop" a Los Angeles: fu lì che, durante una jam, i quattro andarono dietro a un'idea del chitarrista e Jim Morrison iniziò seduta stante ad abbozzare un testo.

Il resto della storia? A voi!


Commenta