In un concerto l'omaggio di Clapton a Ginger Baker

In un concerto l'omaggio di Clapton a Ginger Baker

Fecero la storia insieme nei leggendari Cream, ora l'unico superstite del trio Eric Clapton renderà omaggio al recentemente scomparso batterista Ginger Baker.

In che modo? Organizzando un concerto tributo che, stando alle attuali informazioni, dovrebbe avere luogo presso il teatro Hammersmith Apollo di Londra (città legata ad alcuni importanti momenti della storia del terzetto britannico) il prossimo 17 febbraio.

Nessun altro artista è stato al momento annunciato per l'evento, ma è facile prevedere che più di qualcuno avrà piacere e interesse nell'affiancare Slowhand sul palco in una simile occasione; a maggior ragione considerando che il ricavato dalla vendita dei biglietti (disponibili a partire da venerdì 29 novembre) sarà devoluto in supporto alla Leonard Cheshire, importante associazione benefica di origine inglese ma attiva in tutto il mondo, e alla quale la famiglia dell'artista scomparso sarebbe in qualche modo collegata.

La morte di Ginger Baker (il cui contributo artistico non si è limitato ai soli Cream), avvenuta il 6 ottobre scorso, ha toccato nel profondo tutta la comunità musicale internazionale, nonostante le sue precarie condizioni di salute fossero ben note e durassero ormai da tempo.

Come detto, Clapton è rimasto l'unico dei tre membri della band ancora in vita (Jack Bruce è scomparso nel 2014). Dopo una sfolgorante e brevissima carriera nella seconda metà degli anni '60, il trio si riunì per l'ultima volta nel 2005, e proprio a Londra, nella prestigiosa Royal Albert Hall.
Successivamente il testimone è passato (se non altro a livello ideale) al progetto Music of Cream, composto da figli e nipoti dei membri originari, che doveva inizialmente formarsi in occasione del cinquantennale del "Farewell Tour" ma che continua tutt'ora a portare in giro per il mondo l'indimenticabile musica dei Cream.


Commenta