In arrivo un film documentario su Scott Weiland

In arrivo un film documentario su Scott Weiland

Sarebbe in uscita entro fine anno un nuovo documento cinematografico su Scott Weiland, il frontman di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver scomparso nel 2015.

A rendere nota l'informazione è stata la casa produttrice del film, la Dark Tower Entertainment, la quale ha fissato come data di pubblicazione del documento il 17 dicembre prossimo. Di certo si sa che il documentario sarà incentrato su "Master Blaster", la tournée del progetto solista The Wildabouts durante la quale Weiland fu ritrovato morto all'interno del tour bus.

Non è stato reso noto se la produzione abbia potuto beneficiare dei diritti di utilizzo sulla musica del cantante per utilizzarla nella pellicola (la quale ovviamente sarebbe decisamente più spoglia senza alcun supporto musicale), nè tantomeno se gli eredi dell'artista tragicamente scomparso siano stati messi a conoscenza del progetto.

La celebrità dell'artista è anzitutto legata al suo ruolo di frontman degli Stone Temple Pilots, band californiana tra le principali voci dell'alternative rock degli anni '90, con i quali ha collezionato successi mondiali in particolare negli album "Core" e "Purple" (sull'onda del genere grunge che fu punto di riferimento per i primi lavori del gruppo).

Weiland viene ricordato anche come vocalist dei Velvet Revolver, il supergruppo di Slash al quale il cantante si era unito subito dopo la sua prima fuoriscita dagli STP e con i quali incise il fortunato album "Contraband". Chiusa questa esperienza, ritornò nel suo gruppo originario nel 2008, per poi separsene definitivamente tra il 2012 e il 2013.

La sua vita, irrimediabilmente segnata dalle dipendenze da alcol e sostanze, finì il 3 dicembre del 2015, all'età di 48 anni, proprio mentre era in tour negli USA con il suo progetto solista.

Cover Photo by daigooliva - CC BY-SA 2.0

Commenta