Il Koritas al concorso mondiale sui nuovi strumenti musicali

Il Koritas al concorso mondiale sui nuovi strumenti musicali

Lo strumento Koritas del progetto Koradan di Alex Baccari e Roberta Parolisi è semifinalista all'edizione 2019 del Guthman Musical Instrument Competition.

Per chi ci segue con una certa costanza non sarà una novità assoluta questo strumento musicale ideato e costruito (con tanto di marchio depositato e brevetto internazionale) dall'artista italiano.

Nato dall'idea di realizzare qualcosa che riunisse elementi etnici di ciascuno dei cinque continenti, il Koritas si è infine concretizzato nell'unione di due strumenti in particolare, i quali danno anche il nome alla nuova creazione: la Kora, un'arpa liuto originaria dell'Africa occidentale, e le Cascaritas, delle nacchere in legno di provenienza spagnola ma diffuse anche in America Latina.

Il Koritas al concorso mondiale sui nuovi strumenti musicali

© Su gentile concessione di Koradan

Istituito dal centro di ricerca interdisciplinare Georgia Tech Center for Music Technology di Atlanta e definito dal quotidiano The Guardian come "il Pulitzer dei nuovi strumenti nel mondo", il concorso è rivolto ogni anno a valutare e valorizzare le migliori nuove idee a livello internazionale in fatto di strumenti musicali.

Le fasi finali avranno luogo tra l'8 e il 9 marzo presso il campus dell'istituto: circa venti candidati presenteranno il proprio strumento innovativo, e la giuria composta da Pamela Z (artista, compositrice e performer), Roger Linn (progettista di strumenti musicali elettronici premiato ai Grammy) e Ge Wang (docente all'università Stanford) selezionerà dai sette ai nove finalisti, ciascuno dei quali avrà a disposizione una performance di otto minuti; al termine sarà decretato il vincitore finale assieme ad altri due premiati.

In vista della prestigiosa competizione auguriamo al progetto Koradan il nostro migliore in bocca al lupo!


Commenta