PreSonus presenta i nuovi mixer StudioLive ARc

PreSonus presenta i nuovi mixer StudioLive ARc

PreSonus porterà al NAMM Show 2020 i suoi nuovi mixer compatti della serie StudioLive ARc, progettati per "i musicisti e i creatori di contenuti odierni".

Non si tratta infatti di prodotti destinati alla clientela iper-professionale - anche se ciò non toglie che anch'essa potrebbe trarne parallelamente vantaggio - ma a coloro che cercano sistemi compatti per creare musica e contenuti in maniera immediata e on board, mezzi che abbiano quindi già incorporate tutte le caratteristiche per stare al passo coi tempi.

Parliamo quindi di 3 nuovi mixer - AR8c, AR12C e AR16c - che combinano un'interfaccia audio multicanale a 24 bit/96kHz, compatibile USB-C e USB 2.0, con un front-end analogico per chi ama l'approccio classico alla macchina. L'obiettivo di PreSonus questi "ibridi" è quello di semplificare il processo di registrazione e di mixaggio all'interno di un solo apparecchio.

I tre StudioLive ARc sono dotati di circuiti analogici ad alta headroom e preamplificatori microfonici XMAX Classe A ad alto guadagno, oltre alla moderna connettività Bluetooth 5.0.
C'è inoltre il Super Channel, con cui si possono gestire contemporaneamente 4 sorgenti stereo analogiche e digitali (ingresso bluetooth stereo, stereo input dal registratore SD, ingressi RCA e minijack 1/8").
Ogni canale dei mixer è dotato di sezione di equalizzazione a tre bande, mic/line boost, doppia mandata AUX pre-fader e una post fader per gli effetti.

Gli ingressi RCA consentono di connettere anche un oggetto di vecchia scuola come ad esempio un giradischi, in più un ingresso stereo da 1/8" permette di collegare uno smartphone o altri dispositivi.
A bordo è presente un registratore SD così da poter registrare rapidamente senza bisogno di un computer e di una DAW esterni. Includendo il software che viene fornito con i mixer, si tratta quindi effettivamente di una soluzione all-in-one pronta all'uso.

StudioLive AR8c StudioLive AR8c

StudioLive AR8c è il modello più compatto della serie, con 4 preamplificatori microfonici XMAX e 6 ingressi di linea bilanciati, EQ a tre bande e un processore di effetti integrato. Gli effetti includono riverbero, delay, chorus e altro ancora (16 preset), con la possibilità di registrare il mix principale e catturare gli effetti applicati.
È la soluzione ideale per il mixaggio di podcast, creazione di contenuti o piccole produzioni musicali.

StudioLive AR12c StudioLive AR12c

StudioLive AR12c offre, invece, 8 preamplificatori microfonici XMAX e 12 ingressi di linea bilanciati. Dotato anche dell'elaborazione degli effetti e delle caratteristiche presenti sull'AR8c, l'AR12c sembra essere un ottimo mixer per registrare un'intera band o per organizzare un concerto dal vivo.

StudioLive AR16c StudioLive AR16c

Infine, l'AR16c offre 12 preamplificatori microfonici XMAX e 16 ingressi di linea bilanciati. È la console adatta a progetti e mix più impegnativi.

I prezzi comunicati sono i seguenti:

  • AR8c (8x4 I/O) - $499,95
  • AR12c (14x4 I/O) - $599,95
  • AR16c (18x4 I/O) - $699,95

Nel prezzo sono inclusi anche la DAW Studio One Artist e la suite di plug-in Studio Magic nei formati VST, AU e AAX. 

Per qualsiasi altra informazione sul loro arrivo nei negozi italiani contattate il distributore italiano Midi Music.


Commenta