HomeMusica e CulturaArtisti - SpecialAddio Jim Capaldi

Addio Jim Capaldi

Londra: in una stanza della clinica di Harley Street, assistito dalla moglie brasiliana Aninha e dalle figlie Tabitha e Tallulha, muore Jim Capaldi.

Batterista della rock band Traffic, autore di parecchi successi del gruppo di Birmingham nonché anche amico e collaboratore di Bob Marley ai tempi di “Catch A Fire”.

Malato da tempo di cancro allo stomaco, Capaldi aveva 60 anni. Poche ore dopo la morte, Steve Winwood (mente e anima dei Traffic) rilascia questa dichiarazione: “Io ho perduto l’amico di una vita e il mondo è stato privato di un grande poeta, autore e musicista. Sono orgoglioso di essere stato suo partner artistico e di aver scritto insieme a Jim tanti brani dei Traffic“.

È stato uno dei compositori più brillanti e prolifici della sua generazione“, ha commentato il suo vecchio amico e personal manager John Taylor.

Figlio di immigrati italiani, Jim Capaldi sin da ragazzino coltiva la passione per la musica: prima il pianoforte, poi la batteria. Ma con in mente, sempre, l’idea di scrivere canzoni. Prima di incontrare Winwood al Elbow Room di Birmingham e di formare, con lui, Chris Wood e Dave Mason i Traffic, Capaldi aveva spesso al suo fianco un chitarrista d’eccezione: Jimi Hendrix.

Il 21 gennaio del 2007, alla Roundhouse di Camden Town a Londra, un gruppo di rockstar si riunisce per un tributo a Jim Capaldi: intitolata “Dear Mr. Fantasy”, come uno dei brani più celebri dei Traffic, la serata vede la partecipazione di Steve Winwood, Cat Stevens, Pete Townshend, Paul Weller.

Ultimo video pubblicato

Instagram

Unsupported get request. Object with ID '17841401613705523' does not exist, cannot be loaded due to missing permissions, or does not support this operation. Please read the Graph API documentation at https://developers.facebook.com/docs/graph-api

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter