DPA presenta il d:facto Interview

DPA presenta il d:facto Interview
DPA Microphones utilizzerà l'occasione offerta dal Prolight+Sound 2015 per mostrare e dimostrare l'intera serie dei microfoni d:facto, dedicata alla ripresa vocale, incluso il nuovissimo d:facto Interview, un microfono di qualità broadcast per presentatori ed ENG (reportage e giornalismo) che hanno bisogno di caratteristiche di chiarezza vocale, linearità e basso rumore.Questo microfono palmare dispone della nuova capsula omnidirezionale d:facto 2006V, una versione appositamente adattata della popolare capsula DPA 2006 che è stata modificata per soddisfare i livelli particolari che possono svilupparsi durante le interviste.«Abbiamo modificato la sensibilità della capsula in modo che sia inferiore di 12dB rispetto al modello base» afferma il responsabile di prodotto Mikkel Nymand «ciò, insieme al fatto che la capsula è omnidirezionale, la rende più adatta alla ripresa in situazioni di intervista dove la libertà di uso del microfono è più importante della precisione nel puntamento, o dove ciò sarebbe difficile da ottenere. Abbiamo anche ridotto il rumore di utilizzazione, incorporando una sospensione di gomma intorno alla capsula del d:facto. Infine il d:facto Interview capta il più basso rumore di vento rispetto agli altri microfoni per intervista sul mercato, già senza cuffiette anti-vento di qualsiasi tipo.»Lanciata appena tre anni fa, la serie microfonica d:facto è ormai una scelta di molti artisti quali Steve Wonder, Sting, Ellie Goulding e Paloma Faith, che lo preferiscono per la capacità di offrire un suono naturale. Questa serie di microfoni ha conquisatato popolarità anche fra i migliori ingegneri FOH che ne apprezzano l'utilizzo rapido e semplificato grazie alla chiarezza, all'alto guadagno prima del feedback e all'accettazione di SPL elevate.Al Prolight + Sound 2015 DPA ribadirà la versatilità della gamma d:facto mettendo in evidenza la natura modulare del suo progetto, che rende gli utilizzatori liberi di scegliere la configurazione che risponde meglio alle esigenze nelle varie situazioni, infatti ogni capsula microfonica può essere utilizzata con cavo o senza in quanto i d:facto sono dotati di adattatori che ne consentono l'integrazione con sistemi di trasmissione come Sony, Lectrosonics, Shure, Sennheiser e Wisycom.

L'A.D. di DPA Christian Poulsen afferma «La DPA d:facto è un investimento economico e a prova di futuro nella tecnologia microfonica perché è versatile e facile da modificare per qualsiasi utilizzazione. L'impegno in corso della nostra divisione ricerca e sviluppo significa che il D:facto sarà adattabile anche ai nuovi standard di ricetrasmissione, continuando a fornire la qualità del suono che ha reso DPA giustamente famosa.»Sia in situazioni di ripresa dal vivo che di registrazione, le semplici funzioni plug-and-play dei d:facto consentono di riprodurre in qualsiasi applicazione un suono straordinariamente naturale, che mantiene fino a livelli sonori estremi di 160 dB. Come con tutti i microfoni DPA, la gamma d:facto è superbamente lineare in frequenza e fase, sia in asse che fuori, mentre la sua impressionante definizione e precisione riproduce in modo naturale la voce.

L'intera serie d:facto sarà mostrata al Prolight+Sound 2015 ed i visitatori avranno l'opportunità di effettuare paragoni A/B con altri microfoni presso il padiglione DPA - 8.0 stand B70  Francesco Passarelli

Tags


Autore


Francesco Passarelli

Audio Counsellor e fonico, da decenni al fianco di eminenti e storiche figure del settore ed in mezzo alle più leggendarie apparecchiature audio. Ama dire “Il suono non si racconta, si vive!”. Altre info su: http://www.musicoff.com/articolo/francesco-passarelli