Una grande mostra dedicata alla Stratocaster

Una grande mostra dedicata alla Stratocaster

Una delle chitarre che ha segnato la storia della musica è sicuramente la Fender Stratocaster, ideata da Leo Fender negli anni '50 e da allora sempre nei più importanti posti d'onore per decine di generazioni di musicisti; gli appassionati non potranno quindi perdersi la grande mostra "Stratocaster - A Vintage Story", organizzata dallo Stratocaster Club Italia e Guitar Centro Chitarre per domenica 25 settembre, presso il Centro Music Island di Tortona (AL).

Una grande mostra dedicata alla Stratocaster

La mostra ripercorrerà la storia della chitarra dal 1954 al 1965, cioé la famosa epoca "pre-CBS" che vide le mani di Leo Fender e soci costruire gli esemplari che sono ancora oggi considerati il vero santo graal di tutta la produzione Strato.
Saranno presenti i più grandi collezionisti italiani con le loro numerose chitarre d'epoca (ed amplificatori!), un'esposizione davvero notevole che non si fermerà alla sola visione, ma vedrà numerose demo in cui poter ascoltare dal vivo il suono di questi strumenti unici, riuscendo così a far ascoltare la differenza tra le varie annate e singoli modelli.
Verrà allestita una cosiddetta "Vintage Room", una saletta insonorizzata dove saranno esposti alcuni amplificatori storici Fender e dove si potranno provare sia alcuni degli strumenti esposti, in accordo con gli espositori.

Oltre a questo, ovviamente, verranno tenuti alcuni dibattiti sulla storia dello strumento e verrà ospitato anche un mercato dell'usato in cui poter trovare magari l'oggetto dei propri desideri. Anche gli strumenti del mercatino potranno essere provati nella vintage room. Il mercatino è libero, ma per esporre i posti sono limitati e per chiedere informazioni e/o prenotare si deve chiamare il numero 333/4514204 (ore pasti).

Una grande mostra dedicata alla Stratocaster

Di seguito riportiamo il programma dettagliato dell'evento:

10-00-11:00 - Accoglienza, ringraziamenti e presentazione delle chitarre esposte: un racconto "factory", relativo al setup originario, dalle "famose" corde 0.12 con il sol avvolto, ai corredi degli strumenti dell'epoca (tracolle, custodie, alcuni esempi delle brochure pubblicitarie), ad aneddoti sull'uso di legni "particolari" e sui materiali in uso all'epoca per le parti hardware (a cura di Antonio Calvosa, Francesco Balossino ed espositori).

11:00-11:30 - "Il relic": la normale usura dello strumento e delle sue parti a seconda dei materiali in uso nelle differenti epoche VS riproduzioni artificiali contemporanee.
Breve excursus su alcuni fender "myths": clay dots, celluloide, fullerplast, finiture, colori solidi, candy apple red, etc..., duco/dupont; differenze nel modo di stendere il sunburst negli anni (1954; 1954-1956; 1956-1962; 1962-1964; 1964-1965; 1965-1966) (a cura di Francesco Balossino).

11:30-11:45 - L'approccio al restauro/setup dello strumento vintage (a cura di Francesco Balossino e del liutaio Davide Castellaro) e proiezione e spiegazione del famoso video Factory tour 1959 di Forrest White.

11:45-12:15 - Leo Fender e la collaborazione con i suoi "endorsers": Dick Dale e lo sviluppo dello Showman Amp e le prime "customizzazioni" della Stratocaster volute dal rock-surfer (a cura di Marco "Mark Dale" Mazzantini).

12:15-13:00 - Gege Picollo e Umberto Ferrarazzo presentano il loro disco e raccontano l'evoluzione del sound della Stratocaster attraverso una scelta di assoli e di riff nati con una Stratocaster e diventati icone del "Fender sound", utilizzando strumenti dell'epoca: "Hey Joe" con una Stratocaster del 1959; "The wind cries Mary" con una Stratocaster del 1963, "Sweet home Alabama" con una Stratocaster del 1965; "Sultans of swing" con una Stratocaster del 1961; "Hotel California" con una Stratocaster del 1954.


13:00-13:30 - Pausa ristoro / palco libero per eventuali prove di amplificatori o visione delle chitarre con gli espositori.

13:30-15:00 - Presentazione degli amplificatori esposti: storia, aneddoti, particolarità e tappe essenziali dell'evoluzione degli amplificatori Fender con demo sul momento (a cura di Flavio Camorani ed Alessandro Silvagni).

15:00-16:00 - Palco libero per eventuali prove di amplificatori o chitarre assistite dagli espositori.

16:00-17:00 - Demo "vintage sounds" con Diego Geraci: i suoni dei primi "endorsers" di Leo Fender (la demo verrà tenuta con alcuni degli strumenti vintage esposti e suonati con gli amplificatori d'epoca a disposizione sul palco).

17:00-18:00 - Palco libero per eventuali prove di amplificatori o chitarre assistite dagli espositori.

Una grande mostra dedicata alla Stratocaster