Progetto RIT - Puntata #5: Storyboard

Progetto RIT - Puntata #5: Storyboard
Salve MusicOffili, eccoci alla quinta puntata di RIT, dedicata alla band "Storyboard", un gruppo alternative rock originaria di Firenze, che presenta il suo videoclip Déjà Vu. Di seguito la biografia della band.
Buona visione!

"La vita degli Storyboard inizia nel 2009. Flavio, cantante reduce dallo scioglimento del suo precedente gruppo (i MaxWait), decide di riprovarci: vuole mettere su un gruppo rock alternativo melodico, si mette alla ricerca dei componenti. Pensa subito a Fabio Serni, batterista conosciuto ai tempi dei MaxWait. Fabio decide subito di credere nel progetto, e gli Storyboard trovano così il loro cuore ritmico, un cuore che non smetterà più di battere. I due iniziano a lavorare insieme, e nasce così la prima versione di “Scacco matto”. Nel frattempo, le ricerche continuano, e in aiuto di Flavio e Fabio arriva Niccolò Gambi, chitarrista ed ex compagno di liceo di Flavio. Il gruppo è quasi completo, e raggiunge la piena attività con l’ingresso di Andrea Baroni e Diego Bartolini. E’ grazie a questo nuovo impulso di linfa vitale che iniziano a nascere le prima vere canzoni degli Storyboard: a “Scacco Matto” fanno seguito “Chiudi gli occhi e guarda”, “Incancellabile” ed altri nuovi pezzi.

L’esperienza di Diego, in particolare, si riversa nella composizione, apportando un contributo che sarà essenziale per iniziare a definire il sound della band.
Il 2010 è un anno di grandi cambiamenti per gli Storyboard. A dicembre, fa il suo ingresso nella formazione un nuovo chitarrista, Matteo, chiamato a sostituire Andrea. Matteo aveva maturato fino a quel momento una notevole esperienza nel panorama metal e hardcore di Firenze e provincia, e incontrando gli Storyboard riesce a realizzare il suo grande sogno: dare vita ad un grande progetto rock alternativo dal sound americano.
L’ingresso di Matteo segna per gli Storyboard un momento fondamentale: la formazione viene completata e raggiunge la stabilità. Finalmente ci sono le condizioni per lavorare con continuità e pensare in grande. Le canzoni già composte vengono nuovamente arrangiate e prendono la loro forma definitiva, e finalmente il gruppo riesce a riproporre alcuni dei pezzi che Flavio aveva portato dalla sua precedente esperienza musicale: è questo il caso di “Ancora qua”. Inoltre, l’attività di composizione accelera bruscamente, spinta anche dall’intesa tra Matteo e Niccolò: nascono così “Fragile” e “Le Ali che non hai”. Contemporaneamente, sotto la spinta di Diego, il gruppo si cimenta anche nell’arrangiamento in stile punkrock di canzoni pop come “Firework” di Katy Perry e “Viva Forever” delle Spice Girls, che diventano subito i tormentoni irrinunciabile di ogni concerto. Gli Storyboard cominciano infatti a frequentare sempre più spesso i palchi dell’area fiorentina, consolidando sempre di più la loro presenza scenica e radunando progressivamente un piccolo seguito.

L’autunno del 2011 segna l’inizio delle registrazioni del primo EP della band. Le operazioni hanno luogo sotto la supervisione di Fabio, che ne gestisce quasi ogni fase. Alla fine, le operazioni di mixaggio vengono affidate a Samuele Cangi, e il risultato supera ogni aspettativa. Ad Aprile 2012, gli Storyboard possono stringere tra le mani le prime copie dello Storyboard EP, lavoro contenente tutte le canzoni originali della band e le cover fino a quel momento realizzato.

La primavera del 2012 è però un momento di nuovi e profondi cambiamenti. La band decide di separarsi da Diego per incompatibilità personali, e viene avviata la ricerca di un nuovo bassista.
All’appello risponde Fabio Bianchi, vecchia conoscenza di Flavio e Niccolò, nonché bassista esperto e navigato dell’ambiente prog-metal fiorentino. Parallelamente, gli Storyboard non si fermano: la continua evoluzione del sound porta alla composizione di nuovi pezzi, tra cui “Il giorno che viene” e “Inverno”, brani contraddistinti da una nuova ricerca di aggressività e ricercatezza, senza mai
sacrificare la melodia, vero elemento portante della musica degli Storyboard."

Gli Storyboard sono:

Flavio Fontani (VOICE)
Fabio Bianchi (BASS)
Matteo Piccini(GUITAR)
Niccolò Gambi (GUITAR)
Fabio Serni (BATTERIA)

Vuoi saperne di più sul progetto RIT? Clicca qui!