Un ologramma resuscita Freddie Mercury

Un ologramma resuscita Freddie Mercury
Non è passato molto tempo dal termine del festival Coachella, festival che ha lasciato sulla bocca di tutti l'esibizione di Snoop Dogg, il quale ha duettato con l'amico Tupac grazie ad un suo ologramma proiettato sul palcoscenico in grandezza reale. Più di una persona è rimasta ingannata dall'effetto visivo, grazie al quale a tutti gli effetti Snoop Dogg sembrava interagire con il defunto rapper. Immediatamente nei giorni dopo il festival si è acceso un imponente dibattito nell'ambiente musicale riguardo la dignità morale di un'operazione simile, soprattutto perchè sulla scia di Tupac, sono sorti immediatamente molti altri nomi in lista per essere resuscitati.Ricorrerà il 14 maggio il 10° anniversario del musical rock We Will Rock You, come successo altre volte da un po' di tempo a questa parte, la restante band dei Queen, Deacon compreso, ha allertato i fan con un comunicato che ha destato più di una perplessità. Per la celebrazione che si terrà Lunedì al Dominion Theatre di Londra, lo stesso Brian May ha annunciato fieramente che un'illusione ottica tra le più reali riporterà Freddie Mercury sul palco con tutta la band. A detta del chitarrista inglese sarà un'illusione talmente ben congegnata da lasciare al pubblico l'impressione di aver realmente rivisto Mercury sul palcoscenico.Non è la prima volta che i Queen utilizzano un espediente video per riportare Mercury con loro, in tutti i tour più recenti in compagnia di Paul Rodgers, in diverse occasioni l'ex frontman dei Free abbandonava il palcoscenico per far si che la band eseguisse dei brani con dei playback video di Freddie proiettati in megaschermo. Certo un ologramma non è la stessa cosa, e ancora è difficile capire dove questo tipo di operazione possa portare, soprattutto quali siano le implicazioni morali ed etiche di una tecnologia che sembra capace di sfruttare più di ogni altra la memoria di artisti defunti per innalzare l'hype di uno show.Sotto, vi linkiamo il video dell'ologramma di Tupac che sta facendo il giro del mondo.

Tags


Autore


Redazione

La redazione di MusicOff è composta da molte menti, molte persone, molti sforzi, che uniti riescono a creare questo magnifico mondo virtuale e il suo universo "editoriale", nella speranza di dare sempre il meglio, in totale trasparenza e onestà, in modo che Moff sia davvero per tutti un valore speciale!