HomeStrumentiChitarra - Test & Demo3 mute di corde D’Addario per acustica a confronto

3 mute di corde D’Addario per acustica a confronto

Un video in cui sentiamo in azione 3 diverse tipologie di corde D'Addario per chitarra acustica, quale sarà il vostro suono preferito?

Le tre mute nel test sono quanto di meglio ad oggi offre il marchio americano in fatto di suono acustico, comprese le nuovissime XS che segnano un altro passo avanti tecnologico che pone D’Addario sempre tra i maggiori soggetti trainanti della ricerca e sviluppo di settore.
Le corde testate sono ovviamente tutte della stessa scalatura 012-053, vediamone le caratteristiche senza però scrivere nulla di indicativo sul suono, che valuterete da soli nel video.

D’Addario EJ16

D'Addario EJ16

Le EJ16 fanno parte di una lunga tradizione del brand, sono tra i best seller di sempre sia per la qualità generale che per il loro prezzo che è il più accessibile del catalogo. Si tratta di corde phosphor bronze, resistenti alla corrosione e con anima esagonale in acciaio.

La tecnologia di avvolgimento delle spire è uno dei fiori all’occhiello di D’Addario, controllata con meticolosa precisione attraverso delle macchine dotate di software digitali di controllo.
Queste corde esistono sin dal 1974 e da quasi 50 anni continuano ad essere montate da un incalcolabile numero di chitarristi in tutto il pianeta.

D’Addario XT

D'Addario XT

Tempo fa pubblicammo una news intitolata “la qualità del suono dura ancora più a lungo” per descrivere una nuova “scommessa” (ad oggi considerata vinta) di D’Addario, quella di realizzare corde trattate per conservare a lungo le caratteristiche sonore senza alterare il tocco della mano.
La tecnologia XT è stata applicata non solo alle corde per acustica, ma anche a quelle per elettrica, classica, basso, banjo e mandolino, segno che non si trattava solo di una “nuova muta” ma di un vero e proprio balzo evolutivo in avanti.

Parliamo, infatti, di un innovativo trattamento in grado di offrire maggiore resistenza alla corrosione del metallo sia grazie a particolari come la confezione sigillata che, soprattutto, al trattamento VCI (Vapor Corrosion Inhibitor), che permette di trovarle all’apertura nelle stesse identiche condizioni dell’uscita dalla fabbrica.

Strutturalmente, le corde si basano su un nucleo in acciaio ad alto contenuto di carbonio come le EJ16 appena viste, mentre l’avvolgimento varia a seconda dello strumento, bronzo (fosforoso o 80/20) per quanto riguarda le acustiche.
Il trattamento anti-corrosione avviene in modo tale da mantenere intatta la sensazione tattile del metallo naturale.

Tra le altre qualità troviamo una maggiore resistenza alla rottura, la stabilità nell’accordatura e una prolungata qualità della performance.
Secondo le misurazioni di D’Addario le XT vantano una capacità di produrre armoniche esattamente pari a quella di corde non rivestite o trattate.

D’Addario XS, la novità 2021

D'Addario XS

Ultime arrivate e già precedente testate da noi in un video con Alberto Lombardi, sono le XS, che segnano un ulteriore passo in avanti sempre in direzione della lunga durata e della suonabilità.
Il rivestimento delle corde è eccezionalmente sottile, addirittura pari a un decimo di capello, in modo da mantenere intatte le proprietà timbriche della corda, senza influenze negative sulla sua naturale capacità di vibrare.
Il vantaggio così ottenuto è quello di avere una notevole scorrevolezza sotto i polpastrelli e al contempo una riduzione del rumore, quello cioé causato dal movimento della mano e relativi sfregamenti.

Alla base delle XS ci sono, come suddetto, i materiali e processi industriali sviluppati negli ultimi anni da D’Addario per garantire resistenza e stabilità, a partire dalla costruzione Hex Core, nonché l’anima ad alto livello di carbonio delle corde avvolte e la tecnologia Fusion Twist di quelle lisce (per le quali rimane lo stesso trattamento chimico ai polimeri già in uso nella serie XT), che previene le perdite di intonazione assicurando stabilità e resistenza ben maggiore del solito alle rotture accidentali.

Il test con Giacomo Pasquali e Marino Di Nino

A questo punto non resta che sentirle a confronto grazie al test realizzato da Giacomo Pasquali agli Hologram Studios, che vede protagonista sia lui stesso che il chitarrista Marino Di Nino, armati di una bella chitarra Taylor AD27.
Lo strumento è stata ripreso attraverso un microfono Neumann KM184 e un preamplificatore Neve 1073 DPX.

Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale D’Addario.

Ultimo video pubblicato

Instagram

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter