Otis Redding, seduto sulla baia del Soul

Otis Redding, seduto sulla baia del Soul

Il 9 settembre 1941 veniva al mondo a Dawson, in Georgia, il piccolo Otis Ray Redding Jr., destinato a diventare uno dei miti assoluti della musica soul.

Già famoso nella sua cittadina di Macon, dove si era trasferito in tenera età, cantava nel coro della Chiesa e aveva vinto un concorso locale che si teneva ogni sabato per ben 15 volte di fila. Il suo successo nei primi anni '60 parte in effetti proprio da Macon, anche grazie al concittadino Phil Walden che gli fa da manager e che sarà il fondatore della Capricorn Records nel 1969.

Incide prima per una sussidiaria della famosa etichetta Stax di Memphis, un caposaldo per la musica nera che nella sua esistenza, finita purtroppo per bancarotta negli anni '70, accolse artisti come Sam & Dave, Albert King, Isaac Hayes e molti altri.
La sua band di supporto in studio è spesso la famosa Booker T. & the M.G.'s, dove milita il chitarrista Steve Cropper, complice di molte sue composizioni.

Sono molti i successi, a partire da quella "Respect" che sarà poi magistralmente reinterpretata da Aretha Franklin, passando per "I've Been Loving You To Long", per le belle cover come la "Satisfaction" dei Rolling Stones.
Fino, ovviamente, a quella favolosa "(Sittin' on) the Dock of the Bay" registrata solo 3 giorni prima di morire in un incidente aereo nel 1967.