HomeRecording StudioRecording Studio - NewsPresonus e le sue velocissime schede entry level

Presonus e le sue velocissime schede entry level

Presonus non smette di stupire dopo la vittoria di Studio One come miglior DAW del 2018, con questo 2019 apre le sue porte al nuovo protocollo USB Type C.

Presonus non smette di stupire dopo la vittoria di Studio One come miglior DAW del 2018, con questo 2019 apre le sue porte al nuovo protocollo USB Type C.

Per questo Namm, Presonus non ci lascia a digiuno di novità per quanto riguarda le sue interfacce audio, infatti abbiamo tutta una nuova serie di schede per la serie Studio con il protocollo USB Type C, che potrà essere utilizzato su qualsiasi tipo di computer, poiché usciranno con due cavi dedicati, uno con terminazioni di tipo C/C e un altro con terminazioni C/A.

Per quanto riguarda le dotazioni in termini di convertitori e preamplificatori, abbiamo sempre i preamplificatori XMAX e il convertitore della serie Studio (che abbiamo avuto il piacere di provare nel nostro test della 1824).

Presonus Studio 26c

Presonus Studio 26c

I nuovi modelli sono i seguenti:

  • Studio 24c
  • Studio 26c
  • Studio 68c
  • Studio 1810c
  • Studio 1824c

Le dotazioni sono pressoché identiche al modello precedente, numero di canali, input e output e accessori possibili, però va fatta una precisazione: le interfacce più grandi offrono in bundle Studio One Artist e Studio Magic, nonché un download gratuito di UC Surface per il controllo del mix di monitor non solo sul computer ma anche su un dispositivo Android o iOS.

Presonus Studio 1810c

Presonus Studio 1810c

Quindi, dove sarebbe la sostanziale differenza rispetto alle precedenti schede? In termini di mero hardware della scheda può sembrare non esserci molta differenza, ma la vera innovazione è nella velocità di connessione.

Forse molti ricordano i “bei” tempi del firewire per quanto riguardava la connessione delle interfacce audio, oggi i protocolli di connessione sono decine di volte (se non centinaia) più veloci e ci permettono latenze sempre minori, coadiuvate soprattutto dall’utilizzo dei processori DSP.

Ma facciamo un po di chiarezza, lo  USB-C (USB Tipo-C o USB Type-C) è uno standard di connettori e cavi USB (versione 3.1, 3.0 e 2.0) per la trasmissione di dati e alimentazione che da qualche tempo sostituisce di fatto gli standard Tipo-A e Tipo-B, che sarebbero i normali cavi USB (il tipo A) e quelli che di solito trovate vicino alle stampanti (il tipo B)

Presonus Studio 1824c

Presonus Studio 1824c

Spesso, ed erroneamente, si considera che lo standard USB-C corrisponda con la versione 3.1 (con la relativa velocità massima di 10 Gb/s), mentre i connettori e i cavi di Tipo-C possono supportare anche la versione 2.0 (quindi con velocità massima di 480 Mb/s).

Quindi provate a immaginare i vantaggi possibili in termini di latenza, tenendo anche conto che con entrambe le cavetterie potete usarla con una normale USB (quindi anche una 2.0, seppur castrando le prestazioni) e poi quando cambierete macchina potrete passare alla USB type C a tutta potenza.

Questa scelta è molto apprezzabile perchè la feature è stata messa sulle loro entry level, infatti subito dopo ci sono le Studio 192 e poi le Quantum che sono Thunderbolt.

Presonus è un marchio distribuito in italia da Midi Music.

Aggiungi Commento

Click here to post a comment