Nuove acustiche entry level Gibson made in USA

Nuove acustiche entry level Gibson made in USA

La serie Gibson Generation introdotta nell'ultimo Winter NAMM si presenta con due versioni del modello G-45 al prezzo più basso del catalogo americano.

Escono dalla factory di Bozeman, nel Montana, come tutte le acustiche Gibson degli ultimi 30 anni, periodo in cui la storica casa - tra un contrasto e l'altro - è riuscita a ritrovare la qualità costruttiva degli anni migliori. La novità è che la G-45 Studio non supera i 1000 dollari di listino americano.

Gibson Generation acoustics Gibson G-45 Studio

Considerato il "made in USA", l'uso di legno massello per l'intera cassa e il pickup Fishman, è evidente lo sforzo fatto dal nuovo gruppo di comando per affrontare il mercato in maniera efficace. Sembra anche che sia rientrato parzialmente il tentativo di fare la voce grossa a proposito del copyright di alcuni modelli di chitarre elettriche.

Le due chitarre condividono lo shape "round-shoulder" tipicamente Gibson, l'utilizzo di tecniche costruttive tradizionali per quanto riguarda il collaggio del manico e la forma delle catene interne, con qualche tocco più moderno nella cassa assottigliata e il profilo del manico Advanced Response.

Gibson Generation acoustics Gibson G-45 Studio

Il modello base G-45 Studio ha cassa in noce e top in abete sitka, manico realizzato in "Utile" (ennesimo legno moganoide dall'uso evidentemente consentito), tastiera in noce, meccaniche Mini-Grover Rotomatic e Fishman Sonitone con controlli alla buca.

Gibson Generation acoustics Gibson G-45 Standard

La G-45 Standard - di poco più costosa - differisce per la tastiera in richlite con segnatasti a diamantino, la verniciatura lucida invece che satinata per il top e la presenza del binding sull'intera cassa.
I due modelli hanno capotasto e selletta del ponte in TUSQ e sono venduti con astuccio rigido.

Maggiori informazioni su gibson.com.


Commenta