Le nuove acustiche Washburn si chiamano Bella Tono

Le nuove acustiche Washburn si chiamano Bella Tono

Le quattro Bella Tono propongono un design compatto in cui l'eleganza estetica è unita alla qualità di un suono che non è limitato dalle dimensioni della cassa.

Lo shape Studio è stato progettato apposta per produrre un suono maggiore di quanto ci si potrebbe aspettare da una cassa relativamente piccola. Una voce ricca, buona proiezione e altrettanta definizione sono le qualità alla base della nuova linea.

I quattro modelli vengono presentati ufficialmente come "il nuovo passo avanti nella lunga storia di significative innovazioni del marchio" e puntano evidentemente ad offrire un ponte fra una tradizione che ha radici nel 1800 e le tendenze più moderne.

La serie parte con la Bella Tono Nova S9 che si presenta con un top in abete massello tinto in suggestivo charcoal burst su cassa realizzata in noce dalla bella venatura. La scala di 647,7mm è la stessa degli altri modelli come il manico dal profilo modern "C".

Il modello Vite S9V parte dalla stessa selezione di materiali ma si differenzia nell'elegante cutaway, nella presenza di un bell'intarsio a base di legni esotici sulla tastiera e soprattutto del sistema di amplificazione Barcus Berry LX4.

Estetica completamente diversa per la Elegante S24S con una tavola in abete selezionato  lasciata al naturale sulla cassa in appariscente Pau Ferro.
La chitarra si fa notare anche per il contorno cassa e rosetta in variopinto abalone. Nel manico il mogano prende il posto dell'Okoume utilizzato nei modelli precedenti.

Al top della serie la Bella Tono Allure SC56S con una cassa cutaway in acacia dove il top in abete è dotato di comodo - e sempre più richiesto - armrest. In questo caso l'abalone viene utilizzato assieme al turchese per un suggestivo intarsio a forma di isoletta con tanto di palma.
Anche qui troviamo il sistema Barcus Berry LX4.

Maggiori informazioni dal distributore italiano M.Casale Bauer.


Commenta