AKAI Force, device standalone per musicisti moderni

AKAI Force, device standalone per musicisti moderni

Akai sembra curare con una certa attenzione tutta quella fascia di clienti "itineranti" che, per scelta o per esigenze, preferiscono avere un setup piccolo e portatile, da poter utilizzare in qualsiasi contesto ed in movimento.

Ed ecco che in occasione del NAMM 2019 presenta Force, un nuovo strumento che si discosta dall'impostazione stile MPC per abbracciare un layout più vicino al concetto di Ableton Push.

Una grande superficie di controllo comprende un ampio display multitouch a colori da 7 pollici, una matrice di pulsanti 8x8 RGB, encoder assegnabili con mini-display OLED dedicati.
Abbiamo poi molti pulsanti dedicati alle varie funzioni disponibili, nonché un'invidiabile sezione di connessioni posteriori con tanto di porte CV.

L'hardware interno è sufficientemente potente da permettere la composizione e l'esecuzione della propria musica senza necessità di ricorrere ad altra strumentazione: ben 4 motori di sintesi e una memoria interna da 16 GB permettono a Force di funzionare da centrale operativa per la produzione musicale, sia come strumento unico che abbinato ad altre macchine.

Akai è distribuita in Italia da Eko Music Group e già iniziano a spuntare i nomi degli store che lo rendereanno disponibile, tra cui il bolognese All For Music, sempre in prima fila sulle nuove tecnologie musicali.


Commenta