HomeMusica e CulturaAscoltare Musica - HI-FI & ConsumerFender e MoFi insieme per un giradischi limited edition
mofi precisiondeck

Fender e MoFi insieme per un giradischi limited edition

La Mobile Fidelity, azienda famosa in campo di dischi in vinile e apparecchi Hi Fi, presenta un giradischi nato in collaborazione con una delle madri degli strumenti musicali moderni, Fender.

Famosa sin dalla fine degli anni ’70 per le sue prestigiose produzioni di ristampe “audiofile” su dischi in vinile e ancora oggi tra le più importanti etichette al mondo in tal senso – un vero e proprio riferimento – la Mobile Fidelity Sound Labs, o come viene solitamente abbreviato MoFi, ha attivato da qualche tempo la produzione anche di apparecchi Hi Fi, quali giradischi, fonorivelatori e altro.

Si tratta di oggetti che, in linea con quella che è la fama del brand, si attestano su una fascia piuttosto alta, anche se fortunatamente non raggiungono i costi di prodotti cosiddetti “Hi End“, rivolgendosi invece a un pubblico di appassionati che è sì esigente, ma tutto sommato piuttosto ampio.

FENDER PRECISIONDECK turntable

Un giradischi… “sunburst”

Nel mondo dei giradischi oramai se ne vedono di tutti i colori, da quelli dedicati a questa o quella band con loghi e altri simboli che impreziosiscono (o a volte appesantiscono…) il design, a qualsiasi altra idea, dall’originalità alla… stramberia.

In questo caso però la collaborazione tra due marchi che, nel proprio ambito, hanno fatto la storia della musica può essere interessante, ovviamente per chi ha a cuore sia un giradischi prodotto da MoFi che, soprattutto, quella Fender che è stata responsabile in buona percentuale della storia della chitarra americana e mondiale negli ultimi 70 anni.

Ecco quindi che nasce il Fender x MoFi PrecisionDeck Limited Edition Turntable, un giradischi che riprende tutte le soluzioni tecnologiche fino ad oggi inserite nella produzione di giradischi MoFi – nello specifico parliamo dei modelli StudioDeck e UltraDeck – e le riveste di una livrea sunburst che ricorda proprio il colore di una Stratocaster d’epoca (malgrado il nome del giradischi derivi da quello di un basso elettrico, NdR).
Sul plinto, in basso a sinistra dove di solito è posto il marchio MoFi, troviamo invece quello di Fender con i suoi classici caratteri.

FENDER PRECISIONDECK turntable

Caratteristiche del giradischi

Andando ora a investigare qualcosa in più del semplice lato estetico, vediamo la “sostanza”, a partire dal suddetto plinto che è realizzato in frassino leggero, proprio lo “swamp ash” non a caso utilizzato in molti strumenti Fender.

Il materiale pare sia stato “ottimizzato per una bassa risonanza“, difatti se è pur vero che si tratta di una felice joint venture, dobbiamo ricordare che uno strumento musicale e un giradischi in questo ambito vanno in direzione completamente opposta: il primo cerca la risonanza (in senso positivo), il secondo invece la rifugge quanto più possibile (la risonanza verrebbe trasmessa al piatto, al disco e alla testina e quindi causerebbe una riproduzione “sporca” della musica).
Per lo stesso motivo, sotto al plinto troviamo i piedini anti-vibrazione progettati da HRS (Harmonic Resolution Systems).

Motore e piatto

A guidare la cinghia e quindi la rotazione del piatto troviamo un motore a puleggia realizzata in Delrin (polimero di nuova generazione sviluppato da Dupont), montato direttamente sul plinto come del resto oramai siamo abituati a vedere nella maggior parte dei giradischi moderni di questa tipologia.
Anche in questo caso lo scopo di eliminare le eventuali vibrazioni è stato risolto, a quanto scritto dai progettisti, disaccoppiando il motore attraverso degli specifici materiali smorzanti.
Chiaramente il motore consente di scegliere tra le due classiche velocità, cioé 33 1/3 RPM e 45.0 RPM.

FENDER PRECISIONDECK turntable

Anche il piatto è realizzato in Delrin, che è del resto uno dei materiali attualmente preferiti da chi costruisce giradischi grazie alle sue proprietà sonore, riuscendo a tenere lontano dallo stilo disturbi indesiderati e, secondo alcune teorie, creando una migliore combinazione con il materiale plastico dei dischi.
Le dimensioni del piatto sono abbastanza consistenti, pari a 1,3 pollici di spessore (circa 3,3 centimetri) e poco più di 3kg di peso, anche in questo caso la massa è importante sia come scudo dai rumori, sia per la stabilità della rotazione.

Il piatto è collegato a un sistema di cuscinetti invertiti in acciaio temprato, progettato sempre per garantire la stabilità di rotazione, regolare e silenziosa. La combinazione di acciaio, bronzo e zaffiro a tolleranza estremamente bassa fornisce le alte prestazioni di quella che è una delle componenti fondamentali per un giradischi.

Braccio e regolazioni

Veniamo quindi all’altra parte a dir poco importante: il braccio.
Sviluppato e prodotto negli Stati Uniti, il braccio Ultra da 10 pollici utilizza cuscinetti a sfera lisci di alta qualità per un basso attrito sul piano verticale e orizzontale, il che significa riuscire a estrarre correttamente e senza disturbi quante più informazioni musicali possibili dai solchi di un disco.
Il cablaggio è stato curato attraverso cavi Cardas Audio, così da mantenere la purezza del segnale. I connettori RCA sono placcati in oro di alta qualità.

FENDER PRECISIONDECK turntable

Chiaramente vengono permesse le necessarie regolazioni di Vertical Tracking Force (VTF) e di Antiskting, quest’ultimo attraverso il classico pesetto a filo che come da manuale consente di gestire una grande varietà di situazioni.
Allo stesso tempo i più navigati saranno anche felici di sapere che sono consentite altre due importanti regolazioni, cioé quella dell’Azimuth e del Vertical Tracking Angle (VTA), in modo da poter alloggiare anche testine di altri marchi che hanno una forma del corpo diversa da quelle prodotte direttamente dalla MoFi.

A proposito di quest’ultima opzione – e si sa che gli appassionati di giradischi amano spesso provare testine diverse – il manuale dichiara che il braccio si adatta ad ospitare fonorivelatori dal peso compreso tra i 5 e i 10 grammi.
Chiaramente questo dato è poco utile senza calcolare la frequenza di risonanza in cui va a cascare il sistema braccio-testina, ma purtroppo lo stesso manuale non dichiara la massa effettiva del braccio necessaria per il calcolo.
In generale, comunque, non crediamo si esca dalla media di altri bracci in commercio il che vuol dire un panorama di scelta assai ampio per la testina.

FENDER PRECISIONDECK turntable
Specifiche tecniche

Riportiamo qui sotto il datasheet ufficiale:

  • Motor: 300 RPM AC Synchronous
  • Speeds: 33 1/3 RPM, 45.0 RPM
  • Platter: 6.8 lb Delrin®
  • Wow & Flutter: 0.017% – 0.025%
  • Signal-To-Noise Ratio: 74dB
  • Power Supply Requirements: 120V 60Hz, 220-230V 50Hz, 100V 50Hz
  • Power Consumption: < 5W
  • Dimensions:19.69″ x 5.375″ x 14.25″
  • Weight: 23.1 lb
  • Tonearm Type:10″ straight aluminum, gimbaled bearing
  • Overhang: 0.71″ (18mm)
  • Offset Angle: 22.8˚ (+/- 2˚ adjustable)
  • Cartridge Weight Range: 5g – 10g
Edizione limitata e costi

Veniamo alle note “dolenti”. Come abbiamo detto sopra i costi non sono Hi End, ma sono comunque in un range abbastanza elevato, si parla di circa 3500 dollari, un bel po’ di soldi in più anche rispetto al modello UltraDeck nel normale listino MoFi (che ha uno street price di poco più di duemila euro).

FENDER PRECISIONDECK turntable

Questa cifra va sicuramente pensata sotto diversi aspetti, sicuramente quello della qualità ma non si può negare che ci sia una fetta destinata all’esclusività del prodotto, visto che è in limited edition di soli 1000 esemplari.
In più, si tratta di un oggetto da veri appassionati dei due marchi o per collezionisti, e infine stiamo parlando di due brand che nel proprio campo rivestono ognuno un valore simbolico e storico non indifferente.

Non è quindi forse un giradischi che ci sentiremmo di consigliare a occhi chiusi in quel range di prezzo, che ci consente di toglierci più di una soddisfazione, ma quelle mille persone che se lo porteranno a casa sicuramente saranno soddisfatte del loro acquisto che potrebbe anche acquisire ulteriore valore collezionistico in futuro, magari non come una Stratocaster pre-CBS, ma chissà.

Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale MoFi.

Promuovi la cultura e goditi contenuti esclusivi

Musicoff Patreon

Instagram

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter