HomeLive Sound LightLive Sound Light - NewsShure SLX-D, audio wireless ad alta definizione
shure slx-d

Shure SLX-D, audio wireless ad alta definizione

Versatile, stabile e con una resa audio top level: quanto si richiede solitamente a un sistema wireless e quanto offre il digital wireless system di Shure.

Abbandonati quasi del tutto gli scomodi cavi, oggi i sistemi senza fili sono protagonisti in una grande varietà di ambienti e situazioni: dagli spettacoli dal vivo alle aule universitarie, passando per luoghi di culto e molto altro ancora, tutti i professionisti richiedono la comodità della tecnologia wireless moderna.

Shure è da decenni uno dei leader assoluti della microfonazione ed è stato sicuramente uno dei brand pionieri nella progettazione di queste nuove tecnologie di trasmissione audio, che negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante.

Shure SLX-D

SLX-D, digital wireless system

Grazie, infatti, all’enorme evoluzione del mondo digitale, oggi siamo in grado di avere tra le mani sistemi in grado di assicurare una qualità audio altissima, ma soprattutto una stabilità e sicurezza nel loro uso inimmaginabile rispetto a qualche tempo fa.

SLX-D è uno dei sistemi più avanzati di Shure, offre un audio digitale con frequenza di campionamento a ben 24-bit e una performance RF di assoluta solidità, con opzioni di setup e di ricarica dalla gestione davvero molto semplice ed immediata.

Il sistema è composto da un ricevitore singolo a mezzo rack o doppio a full-rack, trasmettitori palmari o bodypack e un’ampia gamma di microfoni per voce, lavalier, headset e per strumento, per un massimo di 32 sistemi compatibili per banda di frequenza.

Le configurazioni disponibili sono ovviamente moltissime, a seconda delle esigenze specifiche dell’utilizzatore.
È inoltre compatibile con il distributore di antenna wireless Shure UHF e gli accessori di antenna remota.

Shure SLX-D4
Shure SLX-D4

La portata del segnale in condizioni standard è fino a 100 metri, in grado quindi di soddisfare qualsiasi esigenza. Ma è soprattutto la qualità audio a stupire, non solo per i suddetti 24-bit ma anche per la gamma dinamica di 120 dB. Con SLX-D non si avrà alcun problema di dropout, visto i segnali saranno mantenuti stabili.

Shure SLX-D

Il funzionamento è immediato: si accende, avviene la sincronizzazione e da quel momento si può iniziare ad usare il sistema, che si è già regolato al meglio automaticamente. Anche nel caso di molti canali occupati, la scansione viene effettuata in pochi secondi.
Nel video che segue potete assistere a un corposo webinar proprio sul setup e l’uso di SLX-D.

Chiaramente si possono anche usare le impostazioni della frequenza guidata incorporato in ogni ricevitore SLX-D.
Si tratta quindi di un sistema che garantisce scansioni di gruppi di sistemi multipli, aggiornamenti firmware (tramite il software Shure Update Utility), configurazione e controllo di impostazioni locali di terze parti via Ethernet.

Anche sulla durata SLX-D si comporta da professionista: il sistema è in grado di assicurare fino a 8 ore di utilizzo con 2 batterie AA (incluse) o con le batterie ricaricabili agli ioni di litio Shure SB903 opzionali e altri accessori di ricarica come il single battery charger SBC10-903 o il dual docking charger SBC203.

Le features principali

Riassumiamo quindi le principali caratteristiche:

  • audio cristallino a 24-bit
  • frequenza 20Hz-20kHz (variabile a seconda del microfono)
  • range dinamico di 120dB
  • funzione di digital predictive switching diversity
  • 32 canali disponibili per banda di frequenza
  • fino a 10 sistemi compatibili per banda TV da 6 MHz; 12 sistemi per banda da 8 MHz
  • facile accoppiamento di trasmettitori e ricevitori tramite scansione e sincronizzazione IR
  • fino a 8 ore da 2 batterie AA o dalla batteria ricaricabile opzionale Shure SB903

La nostra prova sul campo con SHURE SLX-D

Noi stessi ci siamo trovati ad usare SLX-D sul campo in varie occasioni. Proprio non molti giorni fa, innanzitutto, lo abbiamo utilizzato nella grande fiera in diretta organizzata con SHURE, in cui il sistema wireless è stato protagonista di una performance musicale con il duo Santacatterina & Ale. di Cantare R&B.
Successivamente tutte le qualità del sistema sono state bien spiegate dallo specialista di Prase Media Technologies, Matteo Barbaro.

Enrico Santacatterina e Ale. di Cantare R&B
Enrico Santacatterina e Ale. di Cantare R&B

L’altra grande occasione in cui abbiamo utilizzato SLX-D è stata la ripresa dei nuovi video girati presso il grande negozio di strumenti musicali Tomassone, che stanno andando in onda in queste settimane e di cui vi riproponiamo qui sotto come esempio l’ultimo uscito.

Abbiamo fatto una prova letteralmente on the road, per capire non solo la qualità audio del sistema, ma anche la sua facilità e immediatezza d’uso.
In questo caso si è trattato di una prova abbastanza “estrema”, visto che l’area del negozio in cui abbiamo effettuato le riprese non aveva certo il trattamento acustico di uno studio di registrazione, erano quindi presenti tutti i riverberi dell’ambiente, visto anche che il soffitto era molto alto (quasi 5 metri).

Abbiamo utilizzato per la precisione il sistema composto dal ricevitore a rack SLXD4D (J53) a doppio canale, con i bodypack SLXD1 (J53) ed i microfoni lavalier WL185, questi ultimi dei condensatori cardioidi con risposta 50-17000Hz e una gamma dinamica di 102dB (SPL max 130.5dB).

Nel video che inseriamo a corredo qui sotto potete ben sentire come la gestione dei lunghi riverberi (dal vivo ben più presenti di quanto sentirete) non sia stata affatto un problema con una percezione mai sormontante le voci, in più non c’è stato nessun problema di interferenze e il parlato è risultato ben a fuoco e ben separato tra i due protagonisti, nonostante fossero molto vicini ed equipaggiati esattamente con la stessa microfonazione/bodypack.

Per maggiori informazioni visita subito il sito Shure.it