Liuteria Giniski diventa Service Center Gibson

Liuteria Giniski diventa Service Center Gibson
Con il gruppo Liuteria Giniski-Dragoon collaboriamo ormai felicemente da tanti anni, sempre più fieri di aver sposato fin dal primo istante una realtà che si sta dimostrando sulla lunga distanza una delle scelte più vincenti; dopo aver affermato il proprio nome con il brand Dragoon ed essersi fatta largo in anni di clienti soddisfatti dal lavoro di liuteria, la squadra Giniski ci ha comunicato proprio in questi giorni un nuovo traguardo raggiunto, forse il più prestigioso fino ad ora.Il nome della Liuteria Giniski si legherà al gigante della produzione chitarristica Gibson, il motivo? A partire dal mese di giugno scorso Giniski è divenuto Gibson Service Center ufficiale! Non possiamo che essere felici per un riconscimento così importante e quindi complimentarci con il team Giniski-Dragoon, soprattutto perché l'importanza della notizia non è rimarcata solo dalla sua comunicazione, ma anche dalla tipologia di accordo raggiunto fra Gibson e Giniski.Come molti di voi sapranno, Gibson è nome molto esigente quando si tratta di rilasciare l'autorizzazione a terzi per il trattamento ufficiale dei propri strumenti. Le prove da superare per le liuterie che si trovano a lavorare con il marchio americano sono davvero molte, ed al termine delle valutazioni Gibson assegna un ranking ad ogni nuovo partner. Tale ranking determina le il limite delle operazioni che Gibson ufficialmente consente di svolgere sugli strumenti di propria produzione, chitarre, bassi o amplificatori.Nella lunga trattativa che ha portato Gibson a scegliere la liuteria Giniski come nuovo Service Center in Italia, il marchio americano ha deciso di attribuire al laboratorio italiano la classificazione Ranking A, ovvero il lasciapassare di livello più alto, quello che autorizza all'esecuzione di qualsiasi tipo di operazione e riparazione su ogni strumento marchiato Gibson.È indubbiamente questo un traguardo importante per Giniski, ma più ampiamente per l'intero settore italiano, che trova nella liuteria di origine toscana un motivo di orgoglio e di prestigio. La partnership siglata con Gibson è la dimostrazione del duro e importante lavoro svolto negli anni da Lorenzo Ginanneschi e dalla sua squadra, di cui siamo sempre più fieri di poterci affermare sostenitori di lunga data.Rinnoviamo i complimenti al gruppo Giniski-Dragoon, che dopo l'approdo su Amazon ha raggiunto un nuovo importantissimo punto di ripartenza sulla propria strada.

Tags


Autore