Il nuovo singolo dei Doors: L.A. Woman

Il nuovo singolo dei Doors: L.A. Woman
Il titolo non è sbagliato, potete starne certi. Il nuovo singolo dei Doors si chiama davvero L.A. Woman, ma ovviamente è una re-release dello storico brano della band. Che Krieger e Manzarek siano ancora molto legati al loro passato con i Doors è qualcosa di certo, lo hanno dimostrato in questi anni i numerosi tour che i due hanno tenuto in onore dello storico gruppo, non ultima sarà anche l'Italia quest'anno a veder passare il duo con band a seguito, Pistoia Blues festival e in un 10 luglio capitolino che si preannuncia davvero scottante.

Questo nuovo box, uscito da qualche tempo sul mercato americano e orientale è ora disponibile in piena fruizione anche su quello europeo, s'intitola L.A. Woman e contiene una rimasterizzazione a regola d'arte del brano tratto dal famoso omonimo album del 1971. La particolarità principale della nuova versione è che, insieme ad un video girato ad hoc per il brano, si tratta di una versione della durata di poco più di tre minuti, contro gli otto abbondanti della versione storica. Una sorta di cut per il singolo in radioIl video allegato è sicuramente qualcosa di interessante, non immortala nessuna vecchia performance della band, non è un collage di materiale di repertorio, è invece un video realizzato da zero con la partecipazione fugace di Krieger e Densmore (Manzarek non era disponibile al momento della take), ma soprattutto con la partecipazione di tre stelle dello skateboard quali Kenny Anderson, Alex Olson è Braydon Szafranski.
Il video, che potrete osservare in calce, è infine un vero e proprio tributo a Los Angeles, in cui i tre skater sfrecciano passando per alcuni dei luoghi più famosi e importanti nella storia della band. Senza dubbio un bel modo per ricordare un periodo e un singolo che ha fatto inevitabilmente la storia della band, senza scadere però nell'ovvietà di un vecchio video d'archivio.

Il nuovo package contiene inoltre una versione ulteriormente estesa del brano, di quasi dieci minuti totali, ed è ora disponibile sul suolo europeo sia in formato fisico che digitale, malgrado quest'ultimo formato abbia forse meno senso in un'occasione come questa.