Come si crea un pianoforte ibrido con Ableton Live

Come si crea un pianoforte ibrido con Ableton Live

Oggi vediamo come creare un pianoforte "ibrido" con l'ausilio del potente software di produzione musicale Ableton Live.

Parliamo di piano ibrido perché andremo ad aggiungere un suono proveniente da una registrazione ambientale and un semplice suono di pianoforte.

Il risultato è un suono molto organico, composto in totale da un Pad, un pianoforte e il nostro suono proveniente dall'archivio di suoni gratuiti messi recentemente a disposizione di tutti dalla BBC.

Il primo step quello di scaricare un campione ambientale. In questo caso ho scelto una registrazione che catturava i suoni di un cameriere che sparecchia un tavolo.
Successivamente dobbiamo creare una traccia MIDI e inserire la registrazione all'interno di un Simpler.

A questo punto possiamo spostarci all'interno del campione per selezionare l'inizio e la fine della porzione di audio che vogliamo utilizzare.
Se vogliamo un suono più prolungato nel tempo, aumentare il release dell'inviluppo dell'amplificazione di simpler.

Infine l'ultima operazione da eseguire prima di passare alla scelta degli effetti audio è quella di accordare il campione.

È importante utilizzare il send A per i canali 1 e 2 che invia il suono al Reverb contenuto sul Return A.
Adesso vediamo nel dettaglio gli effetti utilizzati all'interno del primo canale:

  • Drum Buss per enfatizzare l'attacco e saturare il suono
  • Grain Delay per creare una ripetizione leggermente modulata che rimane sullo sfondo
  • Reverb per aumentare la sensazione di ambiente.

Per tutte le info sui corsi online su Ableton Live e la produzione musicale seguimi su LFO Music Academy.


Commenta