Backline chiarisce il "caso Vertex"

Backline chiarisce il "caso Vertex"
Il nome Vertex in questi ultimi giorni è sulla bocca di molti addetti ai lavori dell'ambiente musicale; fatosi largo con decisione al momento del suo approdo in Europa, Vertex ha purtroppo rivelato una triste verità dietro il proprio operato, confessando infine la realtà dei fatti riguardo il curriculum paventato dal fondatore e designer del brand Mason Marangella, che in prima persona è finito per ammettere la propria colpevolezza riguardo alla spiacevole realtà-La "questione Vertex" è sorta in seguito a molte lamentele esposte contro l'Axis Wah, pedale presentato da Mason Marangella e da Vertex come prodotto di propria produzione, e rivelatosi infine un re-make di già noto esemplare. Oltre al pedale Wah anche la produzione di cavi Vertex è stata svolta perpetrando lo stesso tipo di comportamento. Marangella, nel proprio comunicato ufficiale, ha sollevato da ogni responsabilità i propri collaboratori, fra cui anche il noto Michael Landau, come anche dal coinvolgimento nella diffusione di informazioni false e fuorvianti riguardo il prodotto in questione.
«I was dishonest in the marketing of the Axis Wah. As a businessman I have an obligation to fully disclose the nature of my products to my customers and I did not. On top of it, I lied when questions arose about the origin of the product and didn't identify the Axis Wah as a rebranded pedal. I dishonored my friends, allies, customers, artists, and family by not disclosing this, and moreover by not being culpable immediately once these facts were apparent. My fears and insecurities as a human being and how it would impact me trumped the necessity to be honest and truthful. I have no excuse.

This has been something that I’ve struggled with my entire life, and I feel that God, The Universe, Karma, or whatever dogma you subscribe to has been trying to tell me to "WAKE UP", and it has taken something as momentous as this for me to finally get it. »

A questo link il resto del comunicato ufficiale.

Malgrado Marangella abbia tentato di limitare la diatriba ai soli Axis Wah e cavi jack, sono sorti in seguito molteplici dubbi riguardanti il resto dell'offerta Vertex. Il marchio era stato distribuito in Italia da Backline, che però ha subito preso i dovuti provvedimenti in merito agli sviluppi della questione. In virtù di una totale assistenza nei confronti della propria utenza italiana riportiamo di seguito le parole che lo staff Backline ha rilasciato in via ufficiale sul nostro forum:«Con il presente comunicato Backline conferma ufficialmente l'interruzione della distribuzione dei prodotti Vertex sul territorio italiano, in seguito alle dichiarazioni rilasciate via web dallo stesso Founder/Designer del brand Mason Marangella, il quale confessa la truffa perpetrata nei confronti di Endorser, Distributori, Rivenditori e Utenti Finali.
 
Per quanto riguarda il nostro ruolo, pur ritenendoci parte lesa, ci assumiamo la responsabilità della tutela dei nostri clienti, che, riconoscendo in  Backline una garanzia di trasparenza e qualità, hanno acquistato il prodotto da noi distribuito.
Rimaniamo quindi a disposizione dei nostri rivenditori e degli utenti finali, per risolvere qualsiasi problematica derivante dai recenti accadimenti.»

La situazione affrontata da Backline non è certo delle più semplici da gestire, ma ci sentiamo di ribadire i nostri complimenti per la professionalità dimostrata dallo staff nella salvaguardia e supporto dei propri clienti. In conclusione di vicenda ricordiamo quindi che Backline è assolutamente dissociata in ogni modo dalle vicende che hanno visto protagonista Mason Marangella ed il suo marchio, configurandosi piuttosto come parte lesa essa stessa. La distribuzione Vertex è pertanto stata tempestivamente interrotta da parte della società italiana.

Per chiunque fosse incappato nel malaugurato caso di un acquisto successivamente rivelatosi coinvolto nelle dinamiche della vicenda, o per chiunque volesse informazioni e chiarimenti a riguardo, rimandiamo al sito ufficiale Backline come punto di riferimento primario per l'Italia.

Tags


Autore