Slap - Double Thumb

Slap - Double Thumb
Esiste una variante dello slap, o una sua evoluzione, portata avanti da alcuni mostri sacri del basso quali, solo per citarne alcuni, Victor Wooten e Alain Caron. Questi musicisti utilizzano la tecnica slap in modo diverso da quanto fatto tradizionalmente. In particolare è molto diverso l'uso del pollice. La tecnica da loro utilizzata ha preso il nome di double thumb.Il Double-Thumb sfrutta il concetto di fondo di utilizzare il pollice come una specie di plettro, e quindi il poter essere usato per dare una "pennata" verso il basso e una di ritorno verso l'alto.
Per poter ottenere questo effetto il primo colpo con il pollice (il classico thumb) dovrà percuotere la corda senza rimbalzare (come invece avviene nello slap tradizionale) ed andare ad appoggiarsi sulla corda sottostante (fig. 1 e 2). A questo punto siamo pronti per effettuare il secondo colpo di ritorno verso l'alto, colpendo la corda con l'unghia come illustrato nelle figure 3 e 4.







Questa tecnica è stata sicuramente pensata per aumentare la velocità di esecuzione di parti in slap che sarebbero state quasi impossibili, o sicuramente estremamente faticose con una tecnica slap tradizionale. Tuttavia non bisogna pensare che possa essere utilizzata solo in contesti di estrema velocità, e non deve nemmeno spaventare il fatto che sia una tecnica utilizzata da mostri quali Caron o Wooten. Certo, quello che riescono a fare questi bassisti resta quasi sempre fuori dalla portata dei comuni mortali, ma la tecnica del double thumb può essere imparata da tutti, basta come sempre un po' di buona volontà e applicazione e i risultati arriveranno. ESERCIZIO 1 Questo esercizio può servire come buon allenamento per cominciare ad applicare il double thumb. Si può eseguire con le corde a vuoto oppure premendo una nota, tanto l'essenza della tecnica in questo caso interessa la mano destra. Immaginando di eseguirlo con le corde a vuoto, si tratta di provare a suonare le corde alternando con il pollice una pennata verso il basso e una verso l'alto. Indicheremo quindi con T il colpo tradizionale verso il basso, e con DT il colpo di ritorno verso l'alto.     Ascolta l'esercizio ESERCIZIO 2 Una variante aggiuntiva è costituita dal combinare questa tecnica con la restante parte dello slap, cioè la "strappata" con indice, o con indice e medio (vedi fig. 5 e 6).



In questo modo è possibile costruire linee di slap che diventano veri e propri fraseggi, utilizzando sia il pollice con la possibilità di andare "su e giù" come un plettro, sia l'indice e medio per il pull, il tutto però con la tipica sonorità "slap". Ecco quindi aprirsi nuovi e interessanti spazi di utilizzo della tecnica.
Fornisco di seguito un semplice esercizio per cominciare ad abbinare il double-thumb al pull, quindi una semplice demo dell'effetto ottenibile con le due tecniche combinate.
Le indicazioni per il pull riportano P(i) per indicare l'uso dell'indice, e P(m) per indicare l'uso del medio. In pratica si usano sempre le corde a vuoto con la seguente successione di colpi: thumb verso il basso, colpo di ritorno verso l'alto, pull di indice e pull di medio.   Infine vi lascio all'ascolto di questo esempio con l'uso combinato delle due tecniche, per capire il risultato complessivo.
Buon lavoro. Ascolta l'esercizio