Casio Celviano Grand Hybrid GP-400

Casio Celviano Grand Hybrid GP-400

Al Musikmesse di Francoforte, Casio ha presentato un nuovo modello facente parte della gamma Celviano Grand Hybrid, i sofisticati pianoforti ibridi frutto della collaborazione tra il marchio giapponese e un costruttore come il tedesco C.Bechstein.

La novità più importante del GP-400 è legata al suo design inedito, volto a darne un'immagine autorevole: le forme sono più generose e rimandano a quelle di un pianoforte verticale, con un pannello posteriore curvo ed elementi quali gambe e fianchi sono più spessi. Il nuovo GP-400 è disponibile solo nella finitura nero satinato.

In termini di caratteristiche tecniche, il GP-400 condivide gran parte dei contenuti previsti nel top di gamma GP-500: oltre alla meccanica Natural Grand Hammer Action a 88 tasti in legno, sviluppata da Casio in collaborazione con C.Bechstein, il GP-400 dispone della generazione sonora proprietaria AiR Grand, con un ricco menu di editing timbrico denominato "Acoustic Simulator", comprendente parametri per  Damper Resonance e Noise, Hammer Response, String Resonance, Lid Simulator, Open String Resonance, Aliquot Resonance, Pedal Action Noise, infine Key On/Off Action Noise.

Complessivamente, il GP-400 fornisce 35 preset, e anche  in questo modello sono inclusi ben tre modelli di gran coda selezionabili in diverse varianti; oltre al raffinato C282 di C.Bechstein, sono disponibili due banchi dedicati a controparti acustiche piuttosto note, nello specifico denominate "Hamburg" e "Vienna". La polifonia è di 256 note. Il GP-400 è provvisto della funzione Music Scene, che consente di plasmare fino a 10 timbriche di pianoforte preferite attraverso i menu di editing dello strumento, e di salvarne il risultato per un facile richiamo; lo strumento dispone inoltre di 15 scene pre- impostate in termini di suono, effetti e feeling pianistico, che rimandano ai pianoforti acustici impiegati da noti compositori del repertorio classico e moderno.
Il parco effetti comprende blocchi DSP per il Brilliance, il raffinato Hall Simulator (12 tipi), il Chorus (quattro algoritmi) e un blocco multieffetto. Anche il GP-400 dispone della modalità prevista negli altri modelli per fornire un ascolto più arioso del suono tramite le cuffie.

Il modo Concert Play consente di caricare nella memoria dello strumento dei file audio, per suonare accompagnati da un'orchestra o per scopi didattici; a tal proposito, rimarchevole nel player la presenza di una funzione per rallentare il tempo di esecuzione del file riprodotto. Al Musikmesse 2016, il pianoforte ibrido Casio GP-400 è stato presentato da Natalia Posnova, una pianista russa divenuta celebre per il progetto "The Classical Queen", una rivisitazione in chiave classica dei brani dei Queen; nel video che trovate sotto, oltre alla presentazione del nuovo strumento a cura di Max Tempia di Casio Italia, Natalia Posnova ci propone un piccolo assaggio del suo progetto.

Per altre informazioni sul GP-400 e su tutta la gamma di pianoforti Celviano Grand Hybrid, vi suggerisco di visitare il sito internet dedicato a questi nuovi strumenti da Casio Italia.