HomeStrumentiChitarra - NewsFly Rig 5, intramontabile guitar tone in a box di Tech 21
Tech 21 Fly Rig 5 v2

Fly Rig 5, intramontabile guitar tone in a box di Tech 21

Tutto quello che serve a un suono di chitarra in una piccola e leggera pedaliera, 6 anni fa come oggi il Fly Rig è una delle soluzioni più amate dai chitarristi.

Il primissimo Fly Rig è stato introdotto nel 2014 rivoluzionando il mercato e ponendosi come vero e proprio game changer sia per i chitarristi amatoriali, sia per i professionisti coinvolti in piccoli e medi live o anche in grandi tour.
Questo perché in un box assai compatto e leggero, Tech 21 è riuscita ad andare ben oltre una semplice unità multieffetto, sfruttando la tecnologia SansAmp completamente analogica che permette di avere sotto i piedi un vero e proprio “rig” completo.

Con Fly Rig è infatti possibile collegarsi ai mixer, banchi di registrazione e sistemi di amplificazione PA, ma volendo aumenta anche le possibilità di configurazione dell’amplificatore in nostro possesso.

Tech 21 ne ha così sviluppato negli anni differenti versioni, tra cui anche alcuni interessanti signature per chitarra e basso, elettrici e acustici, grazie soprattutto all’ascolto dei consigli arrivati dagli stessi musicisti utilizzatori, arrivando quindi all’ultima incarnazione, il Fly Rig 5 v2 che ovviamente mantiene lo stesso cuore SansAmp, a cui aggiunge la distorsione Plexi/Cali e gli effetti d’ambiente.

Ma non solo, a tutto questo ha affiancato alcune grandi novità. Le nuove caratteristiche includono un riverbero indipendente con la possibilità di scegliere la dimensione della stanza, un effect loop, un accordatore e un’uscita XLR.

Tech 21 Fly Rig 5 v2

La tecnologia SanSamp è oramai collaudata da anni, porta con sé il suono della serie di pedali Blonde.
Comprende un EQ attivo a 3 bande di frequenza, controlli di Volume e Drive. Quest’ultimo può fornire un tono lievemente distorto, che va eventualmente a sommarsi alla distorsione Plexi/Cali e al Boost. Tre modalità diverse da usare separatamente o insieme in modi diversi, con molteplici combinazioni sonore.

La distorsione Plexi/Cali fornisce sia un ruggente suono da vecchia Plexi, con i medi ben dettagliati, sia il tone di un amplificatore ad alto guadagno degli anni ’70 (strizzando l’occhio alla West Coast).
Ogni modalità può essere settata a proprio piacimento con i controlli dedicati di Drive, Tone e Level.

A nostra disposizione abbiamo un Boost, per la precisione un Pre/Post Boost commutabile fino a circa 12dB che va a rinforzare la distorsione o ad aumentare il volume complessivo per gli assoli.

Il Delay si ispira ai suoni di un eco a nastro d’epoca, con controlli Time and Repeats, il tutto però con l’implementazione del comodo e moderno Tap Tempo. un interruttore permette di passare da 1/4 di nota a ottavo puntato. Il pulsante Drift aggiunge un elemento casuale e imprevedibile alla modulazione, in linea con le sue radici vintage.

Il riverbero ha un suo footswitch indipendente e permettere di scegliere tra un tipo di stanza piccola o grande.
Inoltre, il Fly Rig 5 v2 offre un Loop Effetti che lavora dopo il circuito SanSamp.
Tanto per completare l’opera, abbiamo infine l’utilissimo accordatore, con un suo interruttore a pedale (Blonde/Tuner, tenete premuto per attivarlo) e che quando è in azione muta il percorso del segnale.

I prodotti Tech 21 sono distribuiti in Italia da Mogar Music.