HomeStrumentiBasso - NewsI nuovi bassi Cort portano la tradizione nella modernità

I nuovi bassi Cort portano la tradizione nella modernità

La serie GB Modern di Cort è una bella novità per i bassisti a cui piacciono le forme iconiche ma con suoni e prestazioni all'altezza dei bisogni odierni.

Cort GB Modern, dove classico e moderno si incontrano

Nella storia del basso elettrico ci sono design che senza ombra di dubbio rappresentano delle pietre miliari dello strumento, al punto da venire tuttora ricercati nonostante i parecchi decenni trascorsi da quando i primi iconici esemplari a corde grosse apparvero sulla scena.

Non si può tuttavia negare che i bisogni del bassista odierno siano mediamente piuttosto differenti da quelli dall’epoca andata, sia per quanto riguarda le possibilità sonore che dal punto di vista della suonabilità, considerando anche i passi in avanti che la tecnologia ha fatto nel frattempo.

È nell’ottica di far incontrare il desiderio di prestazioni moderne con quello di forme d’epoca che Cort Guitars ha dato vita alla sua serie di bassi GB, la quale si è recentemente arrichita di due nuovi esemplari che si collocano nel segmento dei design J-Style di concezione contemporanea: diamo un’occhiata ai modelli GB Modern.

Le caratteristiche dei bassi Cort GB Modern

Il nuovo progetto è disponibile in versioni a 4 e a 5 corde, entrambe proposte in due differenti finiture Open Pore: Charcoal Gray e Vintage Natural.
Il carattere estetico degli strumenti è fortemente influenzato dalla scelta del top in radica di Pioppo, parte superiore di un body in multistrato che vede un blocco centrale in Acero con ali in Paulownia, racchiuso da due sottili strati di Noce (superiore) e Frassino bianco (inferiore).
Le ragioni di una scelta così articolata sono da ricondurre alla volontà di mantenere contenuto il peso dello strumento senza snaturarne il carattere solid-body utilizzando le camere tonali; è anche interessante considerare le potenzialità timbriche di una combinazione tanto variegata.

Per quanto riguarda manico e tastiera si è optato per una soluzione che ultimamente sta riscuotendo grande successo: quella dell’Acero roasted, ovvero sottosposto a trattamento ad alta temperatura e ossigeno zero; la procedura contribuisce a migliorare la stabilità del legno e gli conferisce un gradevolissimo colorito brunito.
Molto apprezzabile la scelta del truss rod con accesso visibile alla giuntura corpo-manico, il che permette di intervenire rapidamente sulla curvatura anche in caso di emergenza; una piccola chicca è rappresentata dai side dot luminescenti, utili per i palchi più in ombra.

Dal punto di vista dell’elettronica, le aspettative sono alte in presenza di una coppia di pickup Nordstrand Big Single, apprezzati single coil in formato soapbar che utilizzano un ampio carico magnetico e un generoso avvolgimento; il risultato è una capacità di risposta timbrica decisamente ampia e un volume di uscita tutt’altro che scarso.
A controllare i due pickup troviamo un pizzico di italianità nel MarkBass MB Instrument Pre, un preciso preamplificatore a tre bande in guadagno e taglio, escludibile tramite potenziometro push-pull e capace di lavorare a 9v e a 18v, con un consumo di batteria assolutamente limitato.

Parliamo infine di hardware: il ponte è un Babicz FCH Bridge (Full Contact Hardware), leggero e fornito di alloggiamento della corda a doppia selletta, scelta votata alla stabilità di intonazione e alla ricerca del miglior sustain possibile; come meccaniche troviamo invece le collaudate Hipshot Ultralite.

Le caratteristiche del basso Cort GB64JJ

Un’altra novità Cort a corde grosse è rappresentata dal GB64JJ (qui in finitura Black). Anche in questo caso si tratta di un basso dal design J-Style, qui con un’ispirazione più precisamente rivolta agli anni ’70: a definire questo richiamo è il posizionamento dei due pickup single coil Seymour Duncan Designed; i magneti sono controllati da un preamplificatore attivo a due bande (basse e alte), bypassabile e completato da master volume e blender dei due pickup.

Il comodo body è realizzato in un leggero Acero, stesso legno utilizzato per manico e tastiera ma anche in questo caso sottoposto al trattamento roasted; degna di nota la giuntura corpo-manico dal disegno ergonomico, scelta che consente un più facile accesso al registro alto dello strumento.

In conclusione è utile ricordare che gli strumenti Cort sono distribuiti in Italia da Backline.it.

Promuovi la cultura e goditi contenuti esclusivi

Musicoff Patreon

Instagram

Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter