Come incrementare le views con il Ranking di YouTube

Come incrementare le views con il Ranking di YouTube

I video suggeriti, cioè quelli che si trovano alla fine del video che state guardando o nella colonna di destra, sono la principale fonte di scoperta e di click.
Avere una buona posizione e un buon ranking vi permette di essere trovati, ascoltati e con una forte possibilità di trovare nuovo pubblico.

Watch Time VS Views: 3 - 1

Una metrica da non sottovalutare è il Watch Time, ossia quanto tempo gli utenti passano sui vostri video. Questo valore conta più del numero delle views e di quello dei subscriber.

Consiglio: avete deciso di fare un video-diario del vostro tour o delle vostre serate, se utilizzate un titolo accattivante sperando nel clickbait, potreste ottenere tante views che durano solo qualche secondo, perché gli utenti capiscono subito se quel contenuto mantiene le promesse. Cercate di essere onesti e allo stesso tempo far trasparire la vostra sincerità. Create video di pochi minuti e puntate sul dare all'utente quello che cerca (un titolo sincero più che accattivante), perché se rimane per 50/60 secondi ha un valore maggiore e l'algoritmo di YouTube vi premierà.

Come incrementare le views con il Ranking di YouTube

Watch Time VS Esperienza Utente: 4 - 2

In questo caso l'esperienza è il numero di minuti o ore che un utente passa su YouTube, ma soprattutto da dove arriva. Se nella newsletter inserite i link al vostro video-diario del tour, e poi il vostro fan continua a navigare sulla piattaforma guardando anche altri contenuti, YouTube 'accrediterà' a voi il merito di aver portato click, dandovi punti nel ranking.

Consiglio: se create molti contenuti video, cercate di linkarli tra loro con le annotation. Non abbiate paura di far vedere video vecchi di un anno o più se sono in tema; YouTube è un archivio, non il feed di Facebook, se un vostro fan guarda più di un vostro contenuto avrete creato una perfetta esperienza utente.

Watch Time VS Keywords: 3 - 1

Adesso entriamo in un ambito più tecnico. Le keywords sono un mondo utilizzato principalmente da chi fa affiliate marketing (vendita prodotti/strumenti) o tutorial, e funziona così: prima di fare un video si cercano quali sono le parole più digitate in un determinato argomento, poi si crea il video che possa rispondere a quelle ricerche.

Consiglio: se non volete entrare nel magico mondo di AdWords e del suo Google Keyword Planner, potete partire semplicemente dal motore di ricerca di YouTube. Volete fare una cover di Liberato? Digitatelo nella barra di ricerca, ed ecco che escono questi suggerimenti.

YouTube vi dice che i brani più cercati sono "Tu t'è scurdat e me" e "9 Maggio" (scritto proprio così), poi "Gaiola" (Portafortuna), poi l'illegal remix di Gemitaiz e così via.
È come se vi desse una scaletta di quali brani di Liberato suonare per fari trovare più velocemente, oppure vi suggerisce, tramite Gemitaiz, di fare una "modifica" più che una cover.

Watch Time VS le prime 24 ore: 5 - 3

Quando caricate un video, YouTube controlla che tipo di traffico arriva nelle prime 24 ore e da un valore al tipo di interazioni che accadono in quell'arco di tempo. Cercate di massificare la comunicazione nel breve periodo e stimolare like, condivisioni e commenti; YouTube vi premierà con nuovi punti nel vostro ranking.

Consiglio: ideate un piccolo format da caricare in un dato giorno della settimana (live in sala prove, cover acustiche, contenuti extra musicali, etc.) e cercate di abituare i vostri fan all'appuntamento. Dopo poche settimane il vostro canale crescerà in modo organico, perché gli utenti ritorneranno in quel giorno specifico. In questa maniera otterrete due risultati: incremento di watch time generale, incremento di watch time nelle prime 24 ore.

Watch Time VS la più bella canzone che potete scrivere: 0 - 9

Ricordatevi sempre che siete musicisti e la musica deve rimanere al centro! Passate tempo a ideare format video, pensare a nuovi contenti e idee, ma la maggior parte del vostro impegno e delle energie serbatelo per quello che è più prezioso e importante: le canzoni.

Non esiste nulla di più importante all'interno di una strategia.
Perché se un prodotto è scadente, è scadente anche vendendolo con un'idea fantastica.


La Redazione di MusicOff.com dà un caloroso benvenuto nel suo Staff a Fabrizio Galassi, stimato professionista che ci accompagnerà in un interessante percorso volto a migliorare le nostre capacità come artisti di interazione con i Social Network, ovviamente il tutto mirato a un'esperienza "sana" e che possa valorizzare un già preesistente pregio artistico delle nostre opere.
Questo è il primo di una serie di articoli che siamo sicuri vi torneranno assai utili, buona lettura a tutti voi Musicoffili e benvenuto Fabrizio!


Commenta