I miei ricordi iniziano in qualche momento dei primi anni settanta con l'incauto acquisto di un disco, Deuce. Dico "incauto" solo perché all'epoca, molto prima anche solo di immaginare un mondo con tutte le connessioni attuali, un disco si acquistava anche solo per la copertina, per il nome dell'artista, per sentito d ...
Tour Diary: assaltiamo col Rock le terre napoleoniche
Gavino Loche ci delizia con la Larrivée OM-50
La nuova pedaliera compatta Headrush Gigboard

Tour Diary: in Svizzera niente caffé ma tanto rock
Alto Professional TS3, diffusore attivo senza compromessi

Tour Diary: le luci della ribalta... più o meno...