MONO e Backline consigliano 5 cose da fare in quarantena

MONO e Backline consigliano 5 cose da fare in quarantena

A seguito di un articolo pubblicato da MONO, il distributore Backline lo ha riportato e ampliato di consigli per non perdere contatto con la Musica durante la quarantena.

1. Una postazione di lavoro ordinata ed efficiente

Le mura di casa racchiudono per adesso il nostro unico spazio creativo musicale, è quindi importante ricavarsi un'area ordinata, efficiente, favorevole alle nostre attività, che ci aiuterà a rimanere concentrati sul lavoro e a far fluire la nostra inventiva.

2. Prendiamoci cura dei nostri strumenti

Visto il tempo a disposizione, è bene dare un'occhio alla pulizia e al setup di tutti i nostri strumenti musicali, cose che magari potremmo aver trascurato in passato per la frenesia del lavoro e degli spostamenti. 
Iniziamo quindi con il verificare che tutti i componenti siano funzionanti, ben lubrificati (laddove è necessario) e tirati a lucido.
Per chi suona strumenti a corda, cambiare le corde è un primo passo nel rinnovare la voce della propria chitarra, basso o altro. Backline consiglia le nuove corde Rotosound Ultramag.

3. Sistemiamo la pedalboard

Molti di noi lo hanno rimandato per troppo tempo e ancora oggi ci ritroviamo con una pedalboard magari piena di bei pedali ma collegati con cavi volanti e alimentazioni "sbarazzine". Bene, visto che il tempo non ci manca, iniziamo a rendere la pedaliera professionale, in modo che quando andremo a suonare non ci dovremo preoccupare di scovare "dove si è intrecciato il cavetto" o "perché il suono non esce?".
Backline consiglia ovviamente le ottime MONO Pedalboard.

4. Esercitiamoci e scriviamo/registriamo nuova Musica!

Una volta che abbiamo messo a punto al nostra strumentazione, è il caso di essere davvero creativi, registrando nuovi brani o esercitandoci e migliorandoci sullo strumento.
Nell'ambito della registrazione possiamo anche far nostre alcune nuove tecnologie come Ableton.

5. Passiamo il tempo con i nostri cari

Quando si dice "ultimo ma non per ultimo". Il tempo a nostra disposizione ci dà anche l'opportunità di ricentrare il lato umano, di riscoprire qualche priorità in tal senso. Di stare vicini ai nostri cari, ma anche di stringere nuovi rapporti, o consolidarne di vecchi, con qualche collaborazione musicale a distanza. In ogni caso, di riscoprire il valore delle persone.


Commenta