HomeMusica e CulturaDischi & LibriMuse – The Origin Of Symmetry

Muse – The Origin Of Symmetry

Geniale può essere l'aggettivo adatto per definire in una sola parola il nuovo album dei muse: dopo Showbiz, infatti, che già aveva messo in mostra il trio agli occhi del grande pubblico (in particolare grazie al singolo Muscle Museum), i Muse si riconfermano con questo nuovo lavoro, ricco di spunti molto interessant

Geniale può essere l’aggettivo adatto per definire in una sola parola il nuovo album dei muse: dopo Showbiz, infatti, che già aveva messo in mostra il trio agli occhi del grande pubblico (in particolare grazie al singolo Muscle Museum), i Muse si riconfermano con questo nuovo lavoro, ricco di spunti molto interessanti; sicuramente va dato merito ai Muse di aver trovato un “loro” suono: una cosa, questa, che alcune band non riescono ad ottenere nel corso di una carriera, e che quindi è da tenere in grande considerazione.L’album apre con New Born, un brano di 6 minuti al cui interno troviamo sonorità che passano dal semplice rock and roll a venature gotiche: premettiamo che molti dei pezzi sono lunghi, ma essi riescono lo stesso a non diventare noiosi anche dopo molti ascolti, e sicuramente questa è una delle tante armi vincenti di una band come i muse.Si prosegue con Bliss, pezzo quasi ipnotico nel suo incedere lento, ma maestoso e inarrestabile.Space Dementia ci ricorda i primi Radiohead, anche se il pezzo non riesce a decollare come dovrebbe.La track numero 5, Plug In Baby , è invece, sicuramente, il pezzo più orecchiabile dell’album, può essere definita come un pop rock a tratti acido che cattura immediatamente fin dal primo ascolto: diremmo ottima.Citizen Erased si basa su un riffone di chitarra abbassata di tono che dà una pesantezza al brano quasi da stile crossover: tuttavia la voce pulita di Matthew Bellamy ci riporta immediatamente a una dimensione più “normale”.Gli altri pezzi dell’album scorrono via piacevolmente dietro riff di chitarra distorti e, onnipresenti, suoni di basso acidi e molto ritmati.Una menzione va fatta per Dark Shines, che ricalca atmosfere da film western alla Ennio Morricone, in una chiave più moderna.Origin Of Symmetry è un album rock ma di genere indefinibile, che può essere classificato solo con un etichetta: musica bella e mai banale, che solo in pochi casi dà soddisfazione al primo ascolto, ma che diventa via via sempre più irresistibile.

  • New Born
  • Bliss
  • Space Dementia
  • Hyper Music
  • Plug In Baby
  • Citizen Erased
  • Micro Cuts
  • Screenager
  • Darkshines
  • Feeling Good
  • Megalomania
  • Casa discografica: Mush 93cds
    Anno: 2001

    Promuovi la cultura e goditi contenuti esclusivi

    Musicoff Patreon

    Instagram

    Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.

    MUSICOFF NETWORK

    Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter