HomeMusica e CulturaArtisti - NewsVandenberg, ritorno al passato

Vandenberg, ritorno al passato

A più di trent'anni di distanza dalla storica militanza nei Whitesnake, il chitarrista olandese rilancia la formazione delle origini con una lineup importante.

A più di trent’anni di distanza dalla storica militanza nei Whitesnake, il chitarrista olandese rilancia la formazione delle origini con una lineup importante.

Non è l’unico axeman partito dall’Olanda per raggiungere il successo, e neanche il più famoso, ma il nome di Adrian Vandenberg è inciso nella storia dell’Hard Rock grazie a quella decade abbondante passata accanto a Coverdale in una delle tante incarnazioni del Serpente Bianco.

Vandenberg, ritorno al passato

Adrian Vandenberg e Ronnie Romero

Dalla metà degli anni novanta in poi la sua carriera ha attraversato varie fasi e altre band come Manic Eden e i recenti Vandenberg’s Moonkings, ma l’album Vandenberg 2020 – in uscita nella tarda primavera – punta direttamente a ravvivare la scintilla degli esordi.

Accanto a lui nell’album un altro ex-Whitesnake, il bassista Rudy Sarzo, assieme al potente batterista Brian Tichy (Slash, Ozzy Osbourne, Foreigner) e alla voce graffiante di Ronnie Romero, già protagonista nei Rainbow di Ritchie Blackmore nel 2016.

La produzione è affidata a un altro personaggio chiave, Bob Marlette, con un curriculum che  comprende lavori con Alice Cooper e Black Sabbath.
Il primo video promo dell’album è una nuova versione di “Burning Heart”, hit dei Vandenberg nei primi anni ottanta.

Ultimo video pubblicato

Instagram

Unsupported get request. Object with ID '17841401613705523' does not exist, cannot be loaded due to missing permissions, or does not support this operation. Please read the Graph API documentation at https://developers.facebook.com/docs/graph-api

MUSICOFF NETWORK

Musicoff Discord Community Musicoff Channel on YouTube Musicoff Channel on Twitch Musicoff Channel on Facebook Musicoff Channel on Instagram Musicoff Channel on Twitter