Avalon di Hollywood sceglie Powersoft

Avalon di Hollywood sceglie Powersoft
Dopo l'apertura di dieci anni fa, ospitato nello storico edificio di Vine Street 1753, l'Avalon di Hollywood è un appuntamento fisso nel panorama della musica dance del Nord America; il primo Avalon era stato aperto a Boston nel 1998 dal fondatore John Lyons, che ha poi creato l'Avalon di New York prima di lanciare anche quello di Los Angeles nel 2003, facendo di Avalon uno dei più longevi marchi di club negli USA.Il club ha vinto il sondaggio di URB come locale, è stato nominato fra i 10 top club del mondo per l'atmosfera da Resident Advisor, dal suo lancio è stato incluso tutti gli anni nell'elenco dei Top 100 nightclub di DJ Mag ed è stato elogiato da riviste quali Forbes, Hollywood Reporter, Rolling Stone, Wall Street Journal, Mixmag, I-DJ, People e Los Angeles Times.John Lyons afferma da sempre che It's a matter of being louder, cleaner and clearer, pertanto ha collaborato con i progettisti di EAW per realizzare "Avalon by EAW", l'impianto più autorevole fra quelli per club, tanto da essere definito il nuovo riferimento per club. Durante il weekend dei Grammy 2015, nello storico Avalon di Hollywood è stato presentato un ulteriore miglioramento che si avvale della nuova tecnologia M-Force di Powersoft, con la più grande installazione di subwoofer mai realizzata in un club.La realizzazione di questo nuovo trasduttore da 40" è un'impresa che ha dell'incredibile, per la perfetta messa a punto, Lyons ed i migliori ingegneri elettro-acustici di EAW e Powersoft hanno lavorato rigorosamente per due anni, partendo dalla tecnologia brevettata M-Force®. Il risultato è stato un suono più pulito e più potente, che non era possibile riprodurre in precedenza, in particolare nelle gamme delle frequenza più basse, tale da lasciar affermare da Lyons che It creates earth crushing sub bass.L' M-Force® è un trasduttore innovativo basato sulla struttura brevettata Moving Magnet Linear Motor mentre l'M-Drive è il modulo d'amplificazione appositamente progettato per sfruttare a pieno le potenzialità della tecnologia M-Force. Insieme costituiscono l'M-System. Quest'ultimo offre prestazioni incredibili in termini di gestione della potenza, conversione elettromagnetica, affidabilità e SPL massimo: un vero cambiamento di paradigma dalla classica bobina mobile. Robusto ed affidabile, le sue prestazioni resistono ad anni di uso e abuso.Il sistema fa ampio uso del DPC® – Differential Pressure Control - tecnologia presente anche nel modulo IpalMod. Il DPC serve come un potente strumento per creare un processamento acustico, e deve essere considerato come un controllo attivo complementare e come metodo per migliorare le prestazioni.Francesco Passarelli