Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

Negli ultimi mesi nei vari forum, blog e quant'altro ha imperversato il nuovissimo marchio Aston Microphones, quasi sempre con giudizi positivi, in particolare per il prezzo "contenuto" rispetto alla grande qualità espressa;  non mi sono certo potuto trattenere dalla curiosità ed ho chiesto all'importatore italiano di poterli provare entrambi insieme al loro filtro anti-riflessioni.

Innanzitutto l'azienda: Aston Microphones è una nuovissima azienda inglese i cui manager vantano una grande esperienza nella microfonia che li ha portati a realizzare i prodotti avvalendosi della consulenza di un'eletta schiera di professionisti, compreso il nostro emigrato di lusso Marco Migliari, per ottimizzare le caratteristiche dei suoi primi due microfoni prodotti e salire subito alla ribalta internazionale.

Il look è ricercato ed originale, non volendo riproporre i classici degli anni '50 né quelli degli anni '70, mentre la costruzione è basata su criteri ottimali per un prodotto professionale, iniziando dalla capsula da 1" selezionata individualmente e usando migliori componenti per l'elettronica necessaria.

Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

L'Origin è un modello cardioide molto compatto senza trasformatore, nella sezione superiore si vede il filtro anti-pop in acciaio inossidabile incorporato sotto la griglia, mentre la sezione inferiore è lucidata (dichiarano per 4 ore) per rendere la finitura resistente ed elegante; in alto c'è il selettore della sensibilità -10/0dB ed il tastino per il filtro taglia-basso a 80Hz.

Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

Lo Spirit condivide la stessa cura nella costruzione, ma consente la scelta della ripresa fra omni, cardioide ed otto ed adotta un trasformatore di qualità che rende la parte inferiore del corpo più grande (h 175mm contro 125mm).

Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

Lo schermo Halo ha un look decisamente accattivante, quanto l'originale sospensione elastica, che lo rende un complemento tecnico di arredo e ne fa accettare la dimensione "importante" di circa 600 x 500 x 300mm. Di questi prodotti segnalo con piacere anche la scelta ecologica di adottare esclusivamente materiali riciclabili al 100% e biodegradabili, e materiali di riciclo.

Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

Per questa prova approfondita ho utilizzato diversi preamplificatori di qualità (ARREL 501, Rupert Neve Design 511 e 517, Schertler 500TL, OT e TT) con i quali gli Aston hanno presentato un comportamento abbastanza omogeneo, a riprova di un carico "non critico".
Come mio solito, ho scelto di fare la prova solo fra gli Aston piuttosto che fare un confronto con altri microfoni, anche di fascia di prezzo superiore (come ho letto in molti forum) perché penso che la recensione debba essere sempre specifica e non trovo significativa la "gara": come già scritto, per comprendere bene il carattere di un microfono voi lettori dovreste essere presenti durante la sessione di registrazione. Per ricreare la condizione standard di uso nello studio personale, ho fatto riprese con strumenti "frequenti" quali chitarra acustica, elettrica e voce e mi sono recato in una sala di ripresa in costruzione. 

L'Halo è decisamente efficace: il suo intervento è molto efficiente già nella ripresa cardioide ed ovviamente aumenta con altri tipi di ripresa, ottenendo un eccellente isolamento posteriore ed un ottimo isolamento laterale. Anteriormente bisogna trovare una posizione ottimale nella stanza e per il tipo di suono ricercato (non sempre un suono assorbente "funziona" bene). Personalmente ho trovato il suono dello Spirit in omni (è una mia scelta personale che risente dell'esigenza di avere un suono più realistico del cardiode) molto interessante e con un carattere timbrico ottimale per i tre strumenti provati, perché ho riscontrato minor "UK attitude" e meno presenza in gamma media; ma il cantante non era molto d'accordo ed ha preferito la ripresa cardioide anche con l'Origin.

Aston Mics: Origin, Spirit e reflection filter Halo

Certamente è il caso di andare dal vostro negoziante di fiducia e chiedere di poter fare una prova presso il vostro studio, perché gli Aston potrebbero benissimo essere la vostra prima scelta per un microfono a condensatore di qualità, così come integrare il vostro parco microfoni con il loro interessante carattere.

Aston Microphones Official Website