Stefano Xotta - (15 Pubblicazioni) iscritto da 1033g

I was born in 1970 close to Milan, Italy. I actually started playing pretty late, I was 14 and I asked for my first electric guitar for my birthday. My parents were pretty surprised by my request because I tried several times in the past with my sister’s classical guitar but I always gave up after reading a few sheet music ;-) I was lucky enough to get a gig in a band looking for a guitar player after three months, I wasn’t that good of course, but I never stopped playing live since then. I learned basically by myelf in the first years, then I went in a big music college in Milan for three years, I learned a lot of things, the main one was I’m a rock player and trying to learn too different styles is actually wasted time with me ;-) In 1986 I joined UTEZ, a funny rock band with very ironical lyrics and we had great success in the north of Italy, we stopped performing in the mid ’90 and we made a successful reunion 12 years later, then we released our album “Conoscere per Disprezzare” . In 1989 I performed in a main TV show and I was noticed by a female Italian singer, Gloria Nuti, she was just promoting her album after the Sanremo music festival and he needed a guitar player to tour with the Steve Rogers Band, so I joined the band and we toured across Italy that summer. In the ‘90s I started playing with a lot of bands, doin’ a lot of live gigs! I started teaching guitar, because you have to make money regulary, you can’t eat your guitar at the end of the month! I also got a day job (actually it was an early morning job...) driving the ambulances at the Italian Red Cross, that experience let me learn a lot about was suffering really means... In 1996 I started working as a clinician for Mogar Music, a very big Italian musical instruments distributor, I still work for them doin’ clinics and shooting promo videos. In the meantime I started working in the studio for commercials and sitcoms sountracks with Flavio Premoli, keyboard player from Premiata Forneria Marconi, a very famous Italian prog rock band from the ‘70s. In 1997 my son Parsifal was born, I’m really proud of him...even if he doesn’s care at all about guitar, but he’s a poet and he writes very good stuff ;-) In 2000 I founded the Four Tiles with my great friends Cesareo, Roberto Gualdi and Guido Block. The band was created just for a music trade show, but we enjoied a lot playing together and we still do it now! My activity with Mogar Music let me do tons of clinics around Italy and gave me a good knowledge about guitars, effects, amps and all those toys ;-) I also planned a lot of clinics for international artists so I worked with great music legends and now I can consider friends most of them. In 2007, thanx to MySpace, I got in touch with a school pal named Frank Caruso, a great guitar player, we found out we were living in the same town so we met for a beer... After that beer we decided to play something together...so the Strings24 project was born! Why Strings24? Simple, we were three players and Ibanez gave us three 8 strings guitars ;-) I have to thank a lot Ibanez because they build amazing guitars and they support me so much for years! Strings24 released their first album with Lion Music in 2009, the second one was released in June 2011 by VideoRadio, were actually a hard working band, but now this project is in standby! That’s all so far! Stay tuned!

Durante gli anni '80, decade d'oro per la chitarra in cui tantissimi storici guitar heroes hanno iniziato la loro carriera, muovevo i primi passi nel mondo della musica e divoravo qualunque rivista parlasse di musica e di chitarra. ...
Parecchi anni fa ricordo che un ragazzo che avevo conosciuto via mail per ragioni musicali mi inviò un CD masterizzato con una compilation contenente una varietà di chitarristi molto diversi tra loro.Conoscevo la maggior parte di essi, ma rimasi molto colpito dall'esecuzione schizoide del brano "La Bamba" in versione ...
Dopo anni di grande attesa  è arrivato, finalmente, il nuovo album di Andy Timmons e la sua band; se ci si pensa, l'ultimo lavoro è stato la sua interpretazione di Sgt. Pepper dei Beatles, e l'ultimo album di brani originali realizzato dal guitar hero texano (nato in Indiana ma stabile a Dallas da molti anni), R ...
Era il 1990 e ricordo che un amico mi disse "Sebo, è appena uscito il nuovo album dei Megadeth. Hanno un chitarrista strepitoso, si chiama Marty Friedman!"Eravamo negli anni caldi per la chitarra elettrica, anni in cui un sacco di grandi Guitar Heroes si alternavano sulle copertine delle riviste specializzate, anni in ...
Era il 2006 quando Guglielmo Malusardi, Santo protettore di tutti i chitarristi, mi parlò per la prima volta di Doug Doppler. Mi spiegò di aver conosciuto questo chitarrista di San Francisco, endorser Ibanez e parte della scuderia della Favored Nations, l'etichetta di Steve Vai, perciò una sorta di marchio di qualit ...
Steve Vai è un chitarrista che si è guadagnato una statua nel mondo della chitarra, uno di quei nomi di cui si parla sempre con estremo rispetto ed ammirazione; negli anni '80 faceva parte della band di Frank Zappa, un lasciapassare fortissimo per essere presi in considerazione da qualunque altra band o artista, ma n ...
Nel periodo di massimo successo dei Dragonforce, Ibanez mi propose di organizzare delle clinics in Italia con Herman Li, uno degli endorser di punta che vantava anche due modelli signature a catalogo nel mondo; subito mi attivai per pianificare gli eventi che, al suo primo viaggio in Italia, erano solo due.Non seguivo ...
Steve Lukather è un musicista che non si discute, nel senso, non si può discutere anche volendo, perché ciò che ha rappresentato e rappresenta nella scena musicale è inciso in un numero infinito di dischi, perciò più che "carta canta", è il caso di dire "vinile suona"!L'ho sempre visto come un mito, un'icona de ...
Avevo sentito nominare Tosin Abasi in quanto all'epoca nuovo endorser Ibanez ed utilizzatore di chitarre ad 8 corde, però ammetto che non avevo la minima idea del genere musicale che la sua band, Animals ad Leaders, proponesse; per questo motivo ero andato ad ascoltarmi un po' di materiale ed avevo guardato qualche vi ...
Era il 1998 e in quei giorni si svolgeva la seconda edizione del Disma Show a Rimini; la prima edizione aveva riscosso molto successo ed era stata promossa a pieni voti nonostante portasse sulle spalle la pesante eredità del celeberrimo SIM di Milano.Questa fiera avrebbe poi avuto cadenza annuale per un totale di 10 e ...
Stu Hamm per me è sempre stato un nome leggendario nel mondo musicale, ero infatti a conoscenza della sua collaborazione con Steve Vai, Joe Satriani e tanti altri eroi della chitarra proprio nel periodo d'oro che questo strumento ha attraversato tra gli anni '80 e i '90. Non ero mai riuscito a conoscerlo personalment ...
Incontrai Rob Balducci nel 2008 a Los Angeles durante il Namm Show, eravamo stati messi in contatto da Guglielmo Malusardi, notissimo appassionato di tutto ciò che riguarda la chitarra strumentale e instancabile difensore della causa; Guglielmo mi parlò di Rob in quanto facente parte della Favored Nations, l'eti ...
Era il 2003 quando, in occasione dell Disma Show di Rimini, venni in contatto per la prima volta con Kenny Aronoff; Kenny è un batterista che non ha bisogno di presentazioni, basta visitare il suo sito e leggere l'elenco delle sue collaborazioni, degli album registrati, per capire che davvero pochi musicisti al m ...
Nel 1997 assistetti ad una presentazione di amplificatori Laney a Milano, tale evento segnava l’inizio della distribuzione del marchio da parte di Mogar Music, sicché la Laney stessa decise di festeggiare la partnership portando un endorser americano a suonare per un pubblico piuttosto ristretto; si trattava di Andy ...
Era il 1998 e in quel periodo si svolgeva a Rimini la seconda edizione del Disma Show, la fiera dedicata agli strumenti musicali per che per 10 anni di fila ha richiamato un sacco di appassionati sulla riviera Romagnola. Erano anni in cui il settore, pur di nicchia rispetto a tante altre categorie, godeva di una buona ...