Dario Trapani - (9 Pubblicazioni) iscritto da 731g

Chitarrista, compositore e arrangiatore, studia con B. Ferra, R. Ciammarughi, Paolo Silvestri e F. Spadea e si diploma con lode in chitarra jazz al Conservatorio Verdi di Milano. Da sempre interessato alla scrittura e alla produzione digitale, impara da autodidatta i rudimenti della composizione e dell’arrangiamento popoular sui sequencer fino a vincere nel 2007 il concorso CreaMusica Project presso il Centro Professione Musica di Milano. Una volta scoperto il jazz fonda Bop Chop insieme a Michele Guaglio e Riccardo Chiaberta, trio con cui vince il premio di Miglior jazz band italiana under 30 al Fara Music Festival 2010 di Fara Sabina (RI). Nel 2010 viene selezionato all’interno del Kilikà ensemble di R. Ciammarughi, un’idea sperimentale che si appoggia sull’utilizzo di un software che converte i movimenti in suono. L’anno successivo insieme ai MU entra in studio per il suo primo lavoro discografico, Sensilenti, prodotto da Abeat. Seguono MU play Crookers EP nel 2011 e Drop Outs nel 2012. Durante l’estate 2012 frequenta i seminari di Siena Jazz. Nell’ aprile 2013 soggiorna a New York City per un periodo in cui ha modo di frequentare le jam session di Small’s, Fat Cat e Cleopatra’s Needle e di studiare con Gilad Hekselman e Ben Wendel. Poco dopo torna a Siena Jazz per seguire le lezioni di Nir Felder e altri. Ad oggi guida un quintetto a suo nome orientato verso le composizioni originali, dirige il collettivo Thelonious Monk del Conservatorio G. Verdi, nonetto per cui scrive arrangiamenti originali, ed è membro di Four Winds di Tino Tracanna. E’ il chitarrista della Chromatic Orchestra, quintetto sperimentale, in un progetto che fonde musica e realtime graphics. Collabora inoltre con A. Dulbecco, S. Mateen, R. Ciammaruhi, A. Succi, C. Sudhalter, G. Falzone, Tino Tracanna, F. Lento, DJ Phra (Crookers), G. Di Ienno, A. Pache, A. Orciari, R. Manzoli, A. Fusco, N. Cattaneo, R. Paglieri, V. Sicbaldi, G. Bombardieri, S. Severini, C. Battaglia, N. Ricci, M. Rottoli, R. Chiaberta, A. Rossi, C. Ottaviano e si esibisce a Umbria Jazz, Tones on the Stones, Stresa Festival, MiTo, Jazz in Sarpi, Ah Um Jazz Festival, Bluenote, Milestone, White Trash (Berlin).