The Wisdoom - Hypothalamus

The Wisdoom - Hypothalamus
Il progetto Wisdoom nasce a Roma sul finire del 2010 ed è formato dai cantanti e chitarristi Dario Iocca e Francesco Pucci, dal bassista Daniele Neri e dal batterista Luigi Costanzo. Amanti delle atmosfere cupe, delle lunghe suite sonore, delle distorsioni, dello sludge, dello stoner, del doom e della psichedelia, nel 2011 questi quattro giovani musicisti pubblicano un ottimo Ep d'esordio, intitolato semplicemente "The Wisdoom", che riceve una buona accoglienza soprattutto da parte delle riviste nostrane specializzate in metal. Uno dei tre brani presenti al suo interno, vale a dire Katabasis, viene incluso nella colonna sonora del film dei Manetti Bros. "Paura", distribuito nelle sale italiane nel giugno del 2012.In seguito alla pubblicazione del primo (mini) disco in studio, la band si concentra per forza di cose sulla promozione, tenendo una discreta serie di concerti. I Wisdoom hanno così modo e onore di aprire alcuni show di gruppi di tutto rispetto come Eyehategod, Orange Goblin e Peter Pan Speedrock. Inoltre partecipano al Duna Jam, allo Stoned Hand Of Doom e all'Acid Fest, tutte rassegne molto importanti.A febbraio 2014 arriva il primo vero album. "Hypothalamus" viene pubblicato per conto della Heavy Psych Sounds Records il 10 di quel mese. Trattasi di un disco davvero notevole, sviluppato, arrangiato e inciso con estrema meticolosità. I quattro pezzi racchiusi all'interno di “Hypothalamus", registrato nell'estate del 2013 da Gabriele Fiori presso l'HPS Studio di Roma e poi missato e masterizzato sempre nella Capitale da Lorenzo Stecconi, danno modo di scorgere a chi segue da tempo questo complesso maggior maturità e sicurezza rispetto al passato. Non che queste peculiarità fossero poco riscontrabili all'interno del già citato Ep "The Wisdoom". Tuttavia, all'interno di "Hypothalamus" è netta soprattutto l'intraprendenza, così come l'efficacia.I brani in scaletta, per quanto molto lunghi nella durata media, non denotano soltanto potenza e rumore. Tutto è ben calibrato. I riff e le progressioni delle due chitarre elettriche si intrecciano alla perfezione ed ogni episodio si lascia ascoltare tranquillamente dall'inizio alla fine. Nonostante siano ricorrenti fasi per così dire "rallentate", capita comunque spesso di riscontrare improvvise accelerazioni che vanno di pari passo con l'aumento dell'intensità generale.Coinvolgente e molto più dinamico di quanto si possa immaginare: ci piace e non poco "Hypothalamus". Ecco perché lo consigliamo dandogli pure un voto complessivo abbastanza alto. Un lavoro niente male insomma. Un lavoro che richiede però estrema attenzione e pazienza in fatto di ascolto per essere compreso a dovere.Alessandro BasileGenere: Doom, Sludge, StonerLine-up:
Dario Iocca – chitarre elettriche, voce
Francesco Pucci – chitarre elettriche, voce
Daniele Neri – basso
Luigi Costanzo – batteriaProgetti simili consigliati: Black Rainbows, Ornaments, Otehi, UfomammutTracklist:
1. Alpha
2. Theta
3. Delta
4. Oneiron