Una chitarra Godin si unisce ai suoni dei synth

Una chitarra Godin si unisce ai suoni dei synth

Enrico Santacatterina ci introduce ai suoni della chitarra Godin Multiac ACS Nylon SLIM SA e alle sue molteplici possibilità di amplificazione e gestione sonora se collegata al Roland GR55 Guitar Synthesizer.

Ci troviamo ancora una volta nel negozio di Tomassone Roma, per provare una bella chitarra con corde in nylon amplificata del prestigioso brand Godin, leader assoluto in questo campo e distribuito in Italia da Music Gallery.
Con noi c'è il grande chitarrista Enrico Santacatterina, che appena poco tempo fa ci ha parlato del suo nuovo album, Mendicante.

Il test di oggi è però assai particolare, poiché se già avevamo potuto conoscere da vicino le potenzialità di multiamplificazione delle chitarre Godin allo scorso Acoustic Guitar Village, oggi caliamo questa bella ACS Slim in un contesto assai particolare: la uniamo, infatti, al Roland GR55, generatore di suoni dedicato espressamente alla chitarra, tramite il quale lo strumento avrà la possibilità di accedere a timbriche sintetizzate di ogni tipologia, espandendo così a dismisura la nostra creatività musicale.
Ma prima di vedere più da vicino la chitarra, ovviamente, buona visione!

La Godin Multiac ACS Slim SA deve l'aggettivo "Slim" proprio alla conformazione del manico, che come avrete intuito è progettato per avere un playing comodo con ogni tipo di mano. Il manico più stretto del solito, combinato con la sua forma ergocut e un raggio della tastiera di ben 16", fa davvero tutto il possibile per farci suonare senza alcuna fatica.

I legni scelti per lo strumento sono un tenace mogano per il manico e acero silver leaf per il corpo su cui poggia un bel top in cedro massello.
La tastiera del manico è realizzata nell'oramai più che brevettato materiale composito Richlite®, dallo scuro aspetto simile all'ebano e dalle capacità di rigidità e comodità al tatto davvero superlative.

La parte più interessante della chitarra sta però nell'elettronica, che ci lascia davvero largo spazio decisionale. 
Abbiamo i trasduttori singoli e la preamplificazione RMC™ Custom, con controlli di equalizzazione e quelli indipendenti Synth più il controllo Volume/Treble/Mid/Bass del suono acustico.
Attraverso questa complessa, ma di assai facile settaggio, amplificazione e gestione, possiamo davvero arrivare a settare i suoni in tantissime maniere diverse, come già vi avevamo spiegato in questo video girato a Cremona Musica

Per tutte le informazioni rivolgetevi ovviamente al sito ufficiale italiano di Godin.


Commenta